Motta Santa Lucia (CZ): badante rumena arrestata per furto

carabinieri pattuglia controlli notturniI Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli hanno arrestato Cristina Midvichi, una badante rumena di 46 anni, con l’accusa di furto in abitazione. I Carabinieri della Stazione di Conflenti sono stati allertati dalla segnalazione telefonica di un anziano ultraottantenneenne di Motta Santa Lucia (Cz) che denunciava la sottrazione, dal proprio domicilio, del bancomat e del foglietto su cui era scritto il codice segreto per poter effettuare le operazioni bancarie. Non avendolo trovato all’interno di una panca di legno dove era solitamente custodito, l’anziano aveva avanzato sospetti sulla sua badante rumena, l’unica a conoscere le abitudini dell’uomo. I militari, subito intervenuti, hanno sorpreso la donna quasi sull’uscio dell’abitazione della vittima, con i bagagli gia’ pronti per la fuga. Fermata, e’ stata sottoposta a perquisizione personale con esito positivo perche’ all’interno di uno dei bagagli e’ stato trovato il bancomat trafugato con il foglietto riportante il codice segreto per prelevare denaro contante dagli sportelli automatici bancari.