Migranti, sbarchi no stop in Sicilia: vertice per missione ‘Mare sicuro’

Naufragio: familiari vittime in lacrime davanti feretriLa missione militare-umanitaria ‘Mare sicuro’ nel Mediterraneo sbarca sul tavolo di Palazzo Chigi. Il premier Enrico Letta ha convocato per oggi pomeriggio una riunione per definire insieme ai ministri della Difesa, degli Esteri e dell’Interno, i dettagli della missione che ha l’obiettivo di evitare nuove tragedie.

Intanto, è sempre emergenza nel Mediterraneo dove gli sbarchi non si arrestano. Un’imbarcazione con a bordo circa 150 tunisini è arrivata all’alba di oggi al porto di Lampedusa senza essere avvistata durante la navigazione. I migranti sono stati soccorsi e trasferiti al Centro d’accoglienza che ospita di nuovo circa 1.000 immigrati in uno spazio che ne può ospitare non più di 250. Intanto sale a 364 il numero delle vittime del tragico naufragio del 3 ottobre scorso. Ieri i sommozzatori hanno recuperato altri due cadaveri in mare.

Tra i migranti arrivati su un peschereccio all’alba di oggi oltre a tunisini c’erano anche siriani e migranti di altre etnie. L’imbarcazione, arrivata da sola in porto, è partita dalla Libia. A bordo anche 27 donne e 25 bambini.