Messina, proposta di Gioveni (Udc): “Nei week end isola pedonale integrata col parcheggio Cavallotti”

Libero Gioveni“In tutte le città civili viene pedonalizzata buona parte del centro cittadino! Possibile che Messina sia brava solo ad aprire ogni anno un acceso dibattito sul tema, senza però mai concretizzarne la fattibilità? Vivibilità, socializzazione, shopping, turismo, ambiente! Questo è il vero “cambio culturale”, tutto il resto è solo “aria fritta”!!!” Il consigliere comunale dell’Udc Libero Gioveni propone di istituire un’isola pedonale nei fine settimana nell’ampio quadrilatero via Cesare Battisti – via Tommaso Cannizzaro – via La Farina – via Santa Cecilia, rivalutando il parcheggio “Cavallotti” che così soppianterebbe tutti i parcheggi compresi nell’area pedonalizzata, raggiungibile anche attraverso un servizio navetta gratuito. Non solo nel periodo natalizio, quindi, e soprattutto non solo la via Dei Mille o la via Giordano Bruno, ma tutta l’area del centro e tutto l’anno nei soli week end, che così il “sabato pomeriggio e l’intera domenica – secondo Gioveni – diventerebbe un vero centro commerciale all’aperto in cui, attraverso anche il coinvolgimento delle associazioni culturali e degli artisti di strada, si ridarebbe vita al “cuore” di una città purtroppo sempre più rassegnata! Un’Amministrazione – spiega convinto il consigliere – ha il dovere non soltanto di far riappropriare dei propri spazi ai cittadini e di ridare ossigeno ad un ambiente sempre più inquinato sotto il profilo ambientale ed acustico, ma anche, in questo forte periodo di crisi economica in cui purtroppo le saracinesche dei negozi tendono inesorabilmente ad abbassarsi, di tentare di risollevare le sorti di un’economia cittadina al collasso che, numeri alla mano, miete ogni giorno sempre più vittime! La proposta di Gioveni tende anche a rivalutare un centralissimo parcheggio multipiano come il Cavallotti, ad oggi decisamente sottoutilizzato, che così rimpiazzerebbe quasi tutti gli stalli inclusi nell’isola pedonale, senza perdere tra l’altro i proventi della sosta visto che la domenica nelle zone blu si sarebbe sostato comunque gratuitamente”. “Inoltre, soprattutto per le persone anziane – prosegue l’esponente Udc – potrebbe essere pensato, sulla stessa stregua del “Lumbi” di Taormina, un servizio navetta gratuito che faccia la spola fra lo stesso Cavallotti e l’isola pedonale. Gioveni porterà la proposta all’attenzione della Commissione Viabilità e Trasporti per il successivo seguito di competenza”.