Messina: ottimo successo per lo spettacolo dei ragazzi “Anch’io sindrome di down” andato in scena al Teatro Annibale di Francia

P1000893L’associazione di  “Anch’io Sindrome di Down” da anni svolge una preziosa attività di volontariato operando, attraverso un percorso ludico-integrativo, un progetto di integrazione a favore di ragazzi affetti da sindrome di down o altre disabilità.

Tante le attività svolte  come il progetto Anch’io tra piatti e fornelli, durante il quale i ragazzi si sono cimentati tra i fornelli, e le manifestazioni teatrali. E proprio nello specifico ieri è andato in scena lo spettacolo “The 60’s. Cosa fare per diventare star” con il patrocinio del Cesv Messina, che ha riscosso un discreto successo. Quello andato in scena ieri un musical scritto e diretto da Alessandro Alù e coadiuvato dalla  collaborazione della compagnia teatrale “Vaudeville”, che ha accompagnato i ragazzi sul palcoscenico e dietro le quinte.

Anche il sindaco Renato Accorinti era tra gli spalti ad applaudire, ma i veri protagonisti sono stati loro: i ragazzi dell’associazione, che tra balli canti e recitazione hanno divertito e a tratti commosso e coinvolto il pubblico presente. Il ricavato della vendita dei biglietti servirà alla realizzazione di iniziative di inclusione sociale dei diversamente abili e delle case famiglia “Dopodinoi”.

L’associazione è impegnata in molti altri progetti futuri, ma lo scopo primo è quello di favorire e stimolare le spesso imprevedibili potenzialità dei diversamente abili e di abbattere, o quantomeno ridurre, quei “muri” che spesso impediscono un concreto cammino sociale.