Messina, ordinanza tir: la Cisl Fp evidenzia le difficoltà d’organico della Polizia Municipale

logo_cisl-fpCome si può pretendere dal Corpo della Polizia Municipale di gestire su quattro turni i controlli dell’attraversamento dei tir in città con un organico ridotto del 50% rispetto a quello previsto dalla dotazione organica? Come si può fare ciò, garantendo anche gli altri servizi di viabilità che la città a gran voce reclama?”. La Cisl Funzione Pubblica, attraverso il suo segretario generale Calogero Emanuele e il Coordinamento di Polizia Municipale, evidenzia le difficoltà a cui andrebbe incontro il Corpo dei Vigili Urbani con la nuova ordinanza sul  passaggio dei mezzi pesanti in città.

Non vogliamo dire che l’ordinanza è sbagliata – precisa Emanuele – anzi era ora che si mettesse ordine su un argomento così delicato. Ma occorre tenere bene a mente quelle che sono le possibilità del Corpo di Polizia Municipale che, nonostante tutte le buone intenzioni degli agenti, difficilmente riuscirà ad assicurare numericamente un servizio che copre le intere 24 ore giornaliere”.

Il servizio da assicurare prevede 24 unità di personale dislocate nelle tre postazioni di Tremestieri, rada San Francesco e imbarcaderi Fs alla Stazione Marittima. La proposta della Cisl Fp è quella di “ricorrere alla forza lavoro della graduatoria dell’ordinanza OPCM, dalla quale sino a poco tempo fa si è attinto per garantire i servizi dell’emergenza traffico e per i quali ancora oggi si cerca una soluzione per dare continuità operativa a questi agenti. Quella dei tir, come la gestione dell’ecopass e dei fondi del codice della strada danno l’opportunità di risposte occupazionali immediate”.

Per la Cisl Funzione Pubblica una nuova e diversa pianificazione dei servizi deve partire “dal basso,  attraverso il confronto con chi vive quotidianamente i problemi legati alla viabilità e alla mobilità cittadina. Il sindaco e l’assessore alla viabilità Cacciola convochino al più presto i rappresentanti sindacali per trovare soluzioni e ascoltare i suggerimenti utili a garantire un risultato positivo all’azione politico-amministrativa. Siamo convinti – conclude Emanuele – che con il contributo fattivo anche dei Vigili Urbani si potrà garantire una migliore viabilità, mobilità e vivibilità di Messina”.