Messina, Metroferrovia: stamani vertice a palazzo Zanca, presente l’assessore regionale Bartolotta

metroferrovia-messina-giampilieriTutto nasce dalla richiesta del presidente della I° Circoscrizione, Vincenzo Messina che, pochi giorni fa, ha richiesto un incontro con l’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti, Nino Bartolotta, per affrontare la questione Metroferrovia.

La Metroferrovia, ovvero il servizio ferroviario suburbano, è essenziale per collegare le zone più periferiche (Giampilieri, Tremestieri, Scaletta ecc) al centro città senza dover impegnare l’ordinario servizio pubblico cittadino e garantendo corse veloci e comode possibilità di spostamento per i pendolari.metroferrovia messina

Per realizzare la Metroferrovia che collega Giampilieri Maria alla Stazione Centrale sono stati impiegati quasi 40 milioni di euro, con il risultato odierno di solo 4 corse garantite: due in direzione Messina Centrale (ore 6 e 6.55) e due in direzione Giampilieri Maria (ore 13.45 e 14.55).

Stamani a Palazzo Zanca si è svolto un vertice sulle problematiche relative al collegamento di Metroferrovia, alla presenza dell’assessore regionale Bartolotta, l’assessore comunale alla mobilità, Cacciola e il presidente della I° circoscrizione, Messina. Bartolotta ha assicurato che sono in fase di studio diverse soluzioni con i vertici di Trenitalia Sicilia e con l’assessore comunale alla viabilità Cacciola per ripristinare dignitosamente il servizio.

Il progetto per rilanciare il servizio riguarderebbe: in primis l’incremento delle corse, l’utilizzo dei bus su un tracciato “a pettine” per garantire il collegamento tra villaggi e fermate ferroviarie, e l’istituzione di un biglietto unico integrato con l’Atm per agevolare i cittadini sul piano economico.