Messina, la Mia Basket è chiamata ad una prova di maturità in casa dell’Agatirno

images 2Secondo confronto esterno della stagione per la Mia Basket Messina. I ragazzi allenati da Massimo Sigillo si recheranno infatti sabato (palla a due alle ore 19,30; arbitri i sigg. Barbera e Tartamella di Trapani) al Pala Fantozzi di Capo d’Orlando per sfidare la locale formazione della Nuova Agatirno.
La gara, valida per la terza giornata del girone A del campionato di serie C Regionale, dovrà confermare i progressi mostrati in campo dalla Mia nelle precedenti uscite con i cugini dell’FP Sport (60-55 il punteggio finale) e con Licata (chiusa sul 53-66). Le sconfitte, seppur diverse nelle modalità, sono arrivate al termine di due prestazioni comunque incoraggianti da parte di Bonfiglio e compagni. Quello in terra paladina si preannuncia un confronto molto interessante perché al pari della Mia, anche i paladini allenati da Renato Franza, sono alla ricerca del primo successo stagionale dopo aver perso in volata nella gara inaugurale sul parquet amico contro l’ambizioso Cocuzza (64-66) e la settimana successiva, più nettamente, in casa del Milazzo (80-53).
L’Agatirno, società satellite dell’Upea Orlandina, rispetto alla passata stagione ha perso due pedine fondamentali come Lorenzo De Lise (miglior marcatore dello scorso torneo, approdato in DNC a Marsala) e il play Fabio Bontempo, volato sempre in quinta serie al Green Palermo. Il roster attuale è tutto composto da atleti giovanissimi, nati tra il 1995 e il ’98 in doppio tesseramento con la casa madre Upea che, nonostante le due sconfitte iniziali, stanno confermando le proprie qualità tecniche. In una squadra che basa le proprie qualità sulla forza dell’intero collettivo, sono da sottolineare le prestazioni della guardia Calogero Randazzo, del play Marco Strati e dell’ala-pivot Giuseppe Giuliano.
Alla vigilia del match l’organico è al completo per la Mia Basket Messina che recupera il lungo Mazzullo, dopo la botta accusata nel match con Licata, e che proverà a violare il campo della città del Capo, per conquistare i primi due punti, importanti nella corsa salvezza.
Nel frattempo la società del presidente Salvatore Germanà è scesa in campo nella seconda giornata del campionato Under 19, riservato ai nati nel ’95-’96, opposta ai pari età della Nuova Agatirno. Vittoria netta col punteggio finale di 73-47 per i messinesi, tutti nati tra il ’97 e il ’98, in un confronto che li ha visti sempre avanti nel punteggio per tutto l’arco dei quaranta minuti.
Questo il commento del tecnico Massimo Sigillo: “Siamo cresciuti rispetto alla prima gara giocata con l’Amatori Messina. I miei ragazzi devono essere sempre stimolati, perché altrimenti rischiano di avere un approccio timido alla partita. Nel confronto odierno non ho schierato Bellomo, volevo dare maggiore spazio e minutaggio agli altri. Sono contento per Marabello, un ragimagesazzo che continua a crescere partita per partita ed è sempre concentrato; bene anche Morale, un giovane arrivato quest’anno che mette l’anima in campo, oltre a Calarco, che ha fatto vedere belle cose”.
Il coach peloritano è già proiettato al match di campionato in programma sabato: “In campionato sfideremo in un derby l’Agatirno, squadra che in casa si fa sempre rispettare. Ci conosciamo bene con loro, sarà un match equilibrato, a patto che eliminiamo quei cali di concentrazione che abbiamo pagato caro nelle prime due giornate. In campo ci alleniamo bene, ma la concentrazione è una cosa che non si può allenare, la devi avere’’.

Il tabellino della formazione under 19:

Cucinotta 12, Cordaro 7, Inferrera 2, Postorino 2, Casile 12, Marabello 7, Caruso 5, Antonazzo 6, Calarco 6, Morale 4, Gulletta 2, Bartilotti 8. All: Sigillo

Questo il Programma delle gare valide per la terza giornata del campionato di serie C Regionale:
Nuova Agatirno – Mia Basket Messina; Basket Paceco – Studentesca Licata; Amatori Messina – Virtus Trapani; Peppino Cocuzza 1947 – Minibasket Milazzo; Cefalù Basket – FP Sport Messina rinviata.