Messina, incidente mortale Zafferia: indagati 5 dirigenti del Cas

incidenteSono in tutti sei gli indagati per l’incidente mortale dello 23 settembre verificatosi nel tratto della Me-Ct all’altezza di Zafferia. La Lancia Y condotta dal 29enne Vincenzo Casablanca, di Calatabiano volò dal viadotto per una ventina di metri dopo aver praticamente distrutto il guard rail.

Nell’impatto con un muro di recinzione morì sul colpo il passeggero Alessandro Mobilia, 29 anni anche lui di Calatabiano. Il sostituto procuratore Antonio Carchietti, dopo il conducente dell’auto, ha iscritto sul registro degli indagati anche l’ex commissario del Cas Antonino Gazzarra, ed i dirigenti Gaspare Sceusa, Letterio Frisone, Carmelo Ietto ed Antonino Spitaleri.

Per la Procura l’ipotesi di reato è di omicidio colposo. Il magistrato ha già affidato un incarico di consulenza alliingegner Andreas Pirri, esperto in infortunistica per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Al di là della velocità del veicolo al momento dell’impatto è da stabilire se il guard rail (posto sotto sequestro) fosse a norma o meno.