Messina, il cordoglio del sindaco Accorinti per le vittime di Lampedusa

accorinti-renato-Il sindaco, Renato Accorinti, in occasione della celebrazione commemorativa delle vittime della tragedia di Lampedusa, cui prenderà parte, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’assessore alle politiche giovanili, Filippo Cucinotta, nell’esprimere profondo cordoglio, ha sottolineato che “in questo momento di lutto nazionale vogliamo essere vicini a tutte le famiglie che oggi stanno piangendo i loro i cari e siamo contenti che le Istituzioni del Paese siano convenute ad Agrigento per esprimere dolore e sconcerto per l’intollerabile situazione a cui questa povera gente è costretta. Non possiamo però certo dimenticare le responsabilità istituzionali che il nostro Paese e l’Europa intera hanno per leggi e procedure che non hanno sempre come primo cardine il rispetto per la vita umana e la sua dignità. Riteniamo – ha continuato Accorintiche tragedie di tale portata debbano portare ad importanti riflessioni circa il rispetto dei principi di umanità con cui le normative nazionali ed europea dovrebbero trattare l’intera drammatica materia della tutela dei diritti dei migranti, dalla garanzia dell’obbligo di soccorso in mare all’assistenza giuridica e legale in ogni struttura di accoglienza. Per questo desideriamo unirci al coro di chi oggi pretende chiarezza e trasparenza su tutte le fasi di accoglienza dei migranti, anche nel momento triste di accoglienza delle loro salme. Il Comune di Messina – ha concluso il sindacoha già confermato la disponibilità ad accogliere alcune di esse, ma chiede che prima si identifichino le vittime, per poter garantire alle famiglie la possibilità di venire a dar loro un saluto”?.