Messina, caos ordinanza tir. Deroghe alla Terminal Tremestieri: il comandante Ferlisi infuriato si dimette

ferlisi_0Primi due giorni di prova per l’ordinanza tir a Messina ed è caos. Il primo intoppo si è verificato infatti a Tremestieri, dove alcuni tir hanno dovuto attendere ben oltre i 60 minuti previsti dall’ordinanza per imbarcarsi. Nei casi di attesa così lunghi, il compito di accordare una deroga per imbarcare alla rada San Francesco è di competenza della Polizia Municipale.

Di questo inconveniente si è discusso stamani a Palazzo Zanca, con i membri dell’amministrazione comunale, gli armatori, i rappresentanti degli autotrasportatori, la Capitaneria di Porto e il comandante della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi. Quest’ultimo non ha preso di buon grado l’esito della riunione. Si è stabilito infatti che difficoltà come quelle presentatesi in questi primi due giorni vengano gestite dalla Terminal Tremestieri, che sarebbe in grado di valutare più facilmente, rispetto ai vigili urbani, quando è il caso di accordare le deroghe.

Infuriato, Ferlisi afferma che “il sindaco si fa influenzare dai poteri forti”. Ma il comandante della Polizia Municipale non è arrabbiato solo con Accorinti, ma anche con gli armatori e con il sindacato Orsa. Così ha redatto la sua lettera di dimissioni e di richiesta di trasferimento all’Avvocatura comunale.

Ecco cosa scrive Ferlisi: “Il sottoscritto, Calogero Ferlisi, dirigente comandante della Polizia Municipale, chiede, per motivi personali e per motivi di incompatibilità ambientale inerenti la politica gestionale del Corpo che non trova punti di condivisione con l’amministrazione comunale, di essere trasferito all’Avvocatura comunale. Lo scrivente rappresenta di essere in possesso dei requisiti che abilitano alla direzione dell’Avvocatura comunale, al cui vertice si obbliga porre, ex vigente normativa non recepita dall’attuale regolamento dei servizi di questo Ente, colui il quale ha l’idoneità ad esercitare la professione di avvocato”.

In realtà la decisione di affidare alla Terminal Tremestieri la gestione delle deroghe ci riporta di un passo indietro, quando già questo sistema era stato utilizzato e si era rivelato alquanto fallimentare.