Messina: approvato il Piano Finanziario di Messinambiente

messinambiente_10La Giunta Accorinti, riunitasi stamani a palazzo Zanca, dando atto dell’ordinanza sindacale n. 185 del 1 ottobre 2013, adottata per motivi contingibili e urgenti, al fine di assicurare il prosieguo della regolare attività del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nel territorio del Comune di Messina, ha approvato il piano finanziario industriale dei servizi e la relativa perizia di igiene ambientale.

L’approvazione senza riserve dalla società Messinambiente S.p.A. in liquidazione, in data 2.10. 2013, prevede un costo a carico del Comune di 32.009.288,43 euro, per il periodo dal 1.1.2013 al 30.9.2013 e di 10.000.404,18 euro per costi previsti per il periodo dal 1.10.2013 al 31.12.2013, revocando la deliberazione del Commissario straordinario n. 513 del 19.6.2013.

Il costo complessivo dei servizi pari a 42.009.692,61 troverà copertura finanziaria con quanto previsto dal D.L. 6.12.2011 n. 201, convertito con L. 22.12.2011 n. 214 in tema di Tares. L’esecutivo ha poi deliberato la costituzione dell’Unità di progetto Cantieri di servizio, per tutte le attività inerenti la realizzazione dei cantieri stessi, con l’attribuzione delle relative competenze, affidandone la dirigenza all’ing. Riccardo Pagano.