Messina: accoglienza e commemorazione defunti, domani presentazione del programma a Palazzo Zanca

foto64L’assessore all’ambiente ed ai cimiteri, Daniele Ialacqua, nel corso di una conferenza stampa nella sala Falcone Borsellino, ha illustrato stamani le iniziative ed i servizi previsti in occasione della commemorazione dei defunti. Durante l’incontro, alla presenza di Associazioni di volontariato che hanno partecipato all’organizzazione, sono state affrontate anche le problematiche relative alla situazione del Gran Camposanto e dei cimiteri suburbani.

L’assessore Ialacqua ha evidenziato che “a seguito di alcuni sopralluoghi abbiamo stilato un programma per rendere i cimiteri ancora più dignitosi e fruibili alla cittadinanza nei giorni della commemorazione dei defunti. Le iniziative potranno essere confermate in futuro; in quest’ottica abbiamo previsto un forum aperto ai cittadini, che possono esprimere le loro idee. Con questo spirito – ha proseguito Ialacqua – intendiamo avviare, a partire da quest’anno, una serie di attività con lo scopo di celebrare la Commemorazione dei defunti in maniera solenne e dignitosa, dandole il giusto rilievo nella nostra comunità, nonostante le note difficoltà in cui versa il comune di Messina ed i piccoli e grandi problemi che si riscontrano da anni nei nostri cimiteri, cercando di curare al meglio pulizia, decoro e fruizione degli spazi“.

cimiteromessinaIl programma delle iniziative d’accoglienza prevede da giovedì 31 a sabato 2 novembre, che il Gran Camposanto ed i cimiteri rurali rimangano aperti alla pubblica utenza dalle ore 8 alle ore 17, con accesso vietato a tutte le auto private anche munite di pass; i cimiteri rurali anticiperanno la chiusura settimanale, prevista il giovedì, a domani, mercoledì 30; sabato 2 novembre, alle ore 11, l’Arcivescovo Calogero La Piana officerà la celebrazione eucaristica nel piazzale del Gran Camposanto. Saranno inoltre organizzati punti di accoglienza in tutti i cimiteri cittadini gestiti da volontari di associazioni e boy scout, per fornire assistenza ad anziani, diversamente abili e a tutti coloro che abbiano difficoltà a raggiungere i luoghi di sepoltura; un servizio bus con 3-4 navette messe a disposizione dell’Autoparco municipale, con un bus-navetta per diversamente abili della “Misericordia”- S. Licandro all’entrata del Gran Camposanto ed uno dell’ACClR all’entrata S. Cosimo; un punto di soccorso, curato dalla Misericordia-S. Licandro all’entrata del Gran Camposanto e della Misericordia Messina, al deposito del cimitero monumentale.

Tutti i cittadini potranno donare un fiore all’entrata dei cimiteri ai volontari ed ai boy scout, affinché vengano collocati nelle tombe abbandonate e/o dimenticate; venerdì 1, dalle ore 10, e sabato 2 novembre, dalle ore 9, saranno organizzate visite guidate per gruppi di 15 persone a titolo gratuito ed a scopo culturale, mirate alla conoscenza del patrimonio storico-artistico e monumentale del cimitero del Gran Camposanto (per info e prenotazioni telefonare al numero 0902923548); i trombettisti della Brigata Meccanizzata Aosta, a conclusione delle giornate di venerdì 1 e sabato 2, suoneranno il “Silenzio” al cimitero monumentale; sarà possibile lasciare le proprie segnalazioni in merito a disservizi evidenziati e/o proposte per migliorare i servizi cimiteriali nei locali dei custodi e sarà formalizzata la costituzione del “Forum cimiteri”, aperto a tutti coloro che volessero contribuire con idee ed interventi operativi, per migliorare la gestione e la fruizione dei cimiteri cittadini, mettendosi in contatto con l’assessorato all’ambiente ed ai nuovi stili di vita; e con l’iniziativa “Salviamo il Famedio” sarà infine possibile recuperare le tombe del Famedio coinvolgendo i privati.