L’Amministrazione Comunale di Polistena (Rc) a fianco dei lavoratori LSU-LPU calabresi

imagesNota Stampa di Michele Tripodi, sindaco di Polistena:

Se la Regione Calabria rimarrà insensibile alle legittime aspettative dei Lavoratori LSU-LPU, si rischia il collasso di tutti i servizi comunali già irreversibilmente compromessi dai tagli del Governo e dalle misure restrittive imposte dall’austerità.

L’Amministrazione Comunale di Polistena, esprimendo vicinanza e solidarietà ai lavoratori LSU-LPU in lotta e massima sensibilità verso il disagio sociale che investe migliaia di famiglie senza stipendio, sostiene la mobilitazione annunciata che si terrà contestualmente al prossimo Consiglio Regionale, affinchè vengano reperite le somme necessarie a garantire il prosieguo dei progetti e delle attività socialmente utili.

Nella convinzione che serva una soluzione definitiva per i lavoratori LSU-LPU impegnati nei comuni, invita il Presidente e la Giunta Regionale a farsi carico della problematica assumendo un impegno serio e concreto per assicurare reddito e stabilità a migliaia di persone ormai divorate dall’incertezza per il loro futuro.

In tal senso auspica un piano per la stabilizzazione dei lavoratori finanziato dalla Regione e dallo Stato in deroga alle leggi di stabilità vigenti che limitano le assunzioni negli enti locali e bloccano il turn over, in modo da poter avviare processi anche di ricambio di personale all’interno degli enti locali in molti casi sfiancato e demotivato.

Pertanto l’Amministrazione Comunale di Polistena è determinata a sostenere fino in fondo le ragioni della protesta che dovrebbe registrare senza tentennamenti il coinvolgimento di tutte le amministrazioni locali calabresi che sopravvivono grazie al lavoro degli LSU-LPU.