Lamezia Terme: sequestrati 32.932 prodotti commerciali pericolosi e/o contraffatti. Denunciati quattro imprenditori

DSC00745I “baschi verdi” del gruppo di lamezia terme, nel corso di un’attivita’ istituzionale finalizzata a tutelare il “made in italy” e la “sicurezza dei prodotti” immessi sul mercato, hanno controllato, fra l’altro, tre esercizi commerciali, gestiti da quattro imprenditori di nazionalita’ cinese, ubicati in sant’eufemia di lamezia terme.

L’approfondimento ispettivo dei finanzieri ha accertato che una cospicua parte dei prodotti, gia’ posti in vendita al pubblico (complessivamente 2.026 pezzi), riproduceva illecitamente un noto marchio commerciale di una famosa azienda nazionale, operante nel settore degli oggetti preziosi e della bigiotteria.

Un’altra ingente parte degli oggetti (complessivamente ben 31.906 pezzi), esposti all’interno degli esercizi commerciali sottoposti a controllo, era foto 2invece non conforme alle normative, di origine nazionale e comunitaria, poste a tutela dell’incolumita’ e della sicurezza dei consumatori.

Gli oggetti contraffatti e\o insicuri sono stati immediatamente posti sotto sequestro ed i quattro titolari delle tre ditte ispezionate sono stati penalmente denunciati alla procura della repubblica presso il tribunale lametino, per i reati di contraffazione e ricettazione. Le medesime persone sono state sanzionate anche in via amministrativa, per aver commercializzato prodotti non conformi per provenienza e composizione.