Giornalisti, Gentile: “la Regione Calabria è attenta ai problemi dei precari”

Antonio-GentileLa Regione Calabria, nei limiti dei suoi poteri, e’ una delle Regioni piu’ attente ai problemi dei giornalisti precari”. Lo afferma il sen. Antonio Gentile. ”Credo – prosegue – si debbano riconoscere gli sforzi che si stanno facendo in un periodo di grave crisi. Ai giornalisti degli uffici stampa regionali viene riconosciuto il Ccnlg, un diritto sacrosanto non riconosciuto da tutte le italiane. In alcune regioni, addirittura, ci sono persone nemmeno iscritte all’albo. Ho chiesto agli assessori competenti, in vista dei prossimi bandi per figure a tempo determinato l’applicazione del bando virtuoso della Fnsi che prevede il riconoscimento della laurea triennale in scienze della comunicazione come requisito paritario di accesso: e’ un atto conforme alla legge che amplia il campo di partecipazione. Sono certo che trovero’ risposta positiva”. Gentile, infine, invita “l’amico ministro D’Alia a riprendere la questione della contrattazione per gli uffici stampa ferma vergognosamente da anni“.