Etna, versante Nord: la terra trema per ben 13 volte, scosse avvertite anche nel messinese

etna1Uno sciame sismico ha fatto tremare il versante Nord dell’Etna dove si sono registate 13 scosse in cinque ore, tutte localizzate in prossimità dei Comuni di Randazzo (Catania) e di Malvagna, Mojo Alcantara, Roccella Valdemone e Santa Domenica Vittoria, nel Messinese.

Il primo evento si è prodotto alle 12.38 con magnitudo 2.1 ed è stato seguito, secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, da un altro terremoto di pari intensita’ alle 14.04, e un minuto dopo da una scossa di magnitudo 2.6 che è finora la più forte. A questa si sono succedute due scosse di magnitudo 2 alle 14.06 e alle 14.09, una di magnitudo 2.2 alle 14.10, una di magnitudo 2.1 alle 14.11, ancora altre due di magnitudo 2.2. Alle 14.24 e alle 14.53, e quindi sei minuti dopo una di magnitudo 2.

Poi una pausa di circa un’ora e quindi ancora tre scosse: alle 15.46 e alle 16.32, entrambe di magnitudo 2.1, e alle 17.41 quella che è finora l’ultima, di magnitudo 2.2. Tutte si sono verificate a una trentina di chilometri di profondità e vengono attribuite all’attività del vulcano.