Crotone-Reggina 2-0, voci dagli spogliatoi. Atzori: “Non abbassiamo la guardia, io non mollo”

atzori_regginaDirettamente dall’Ezio Scida di Crotone, i protagonisti della gara tra i pitagorici e la Reggina terminata con il risultato  di 2-0. Le interviste sono effettuate da Peppe Rotta inviato di Radio Gamma.

Rotta ferma il presidente Foti che si rifiuta di intervenire.

Parla Giacchetta: “Gli alibi non contano nulla. Dobbiamo trovare la soluzione. La squadra ha fatto un discreto primo tempo, ha creato occasioni da rete, ma alla prima situazione prendiamo gol. Abbiamo preso un trend negativo che condiziona molto. Preso il secondo gol, la partita è terminata, dobbiamo capire il perché. Bisogna rimanere uniti. Abbiamo tutti i mezzi per uscire da questa situazione”.

Dalle parole del D.S. Giacchetta, la posizione di Atzori dovrebbe essere salda.

Atzori: “Non gira per il verso giusto. La prestazione specie nel primo tempo è stata ottima. Purtroppo la palla non vuol sapere ad entrare. Io sono qui, non mollo, il destino ci mette davanti a difficoltà. Non abbassiamo la guardia. Non posso dire nulla ai ragazzi, Torromino tocca un pallone e lo mette dentro, noi no.  Comunque è fuori dubbio che sul primo gol qualcuno ha perso la marcatura. Siamo venuti a Crotone col piglio di voler vincere la partita. Siamo all’ottava giornata, mantengo l’equilibrio, purtroppo nel calcio queste cose capitano”

Drago, tecnico Crotone: “E’ una bella sensazione vincere il derby. Alla quinta volta da quando guido il Crotone ci siamo riusciti. Dobbiamo crescere giornata dopo giornata. Inizialmente abbiamo pagato qualcosina, non mi aspettavo una Reggina cosi schierata. La squadra amaranto potrà dire la sua in questo campionato”