Concordia, dispersa siciliana stava per salvarsi. Lo sostiene il marito in base a dove son stati trovati i resti

images“E’ probabile che mia moglie abbia seguito Russel Rebello per cercare una via di salvezza. Mancavano pochi metri e Maria Grazia si sarebbe potuta salvare”. Lo dice Elio Vincenzi, il marito di Maria Grazia Trecarichi, dispersa nel naufragio della Costa Concordia. Il suo corpo potrebbe essere quello ritrovato nei giorni scorsi. Se anche Rebello, il cameriere indiano, l’unico che manca ancora all’appello, fosse ritrovato in quella zona, l’ipotesi di Vincenzi troverebbe una conferma.