Catania: scambiano per sberleffo il linguaggio dei segni e picchiano sordomuti

sordomutiUn gruppo di giovani sordomuti sono stati aggrediti e picchiati a Catania da alcuni facinorosi che avevano scambiato per sberleffi ai loro danni il linguaggio dei segni. E’ accaduto nel centro storico, in via San Tommaso, secondo le testimonianze delle vittime raccolte da una tv locale. I sordomuti, poco piu’ che ventenni e in compagnia delle loro fidanzate, sono stati avvicinati all’uscita da un locale da un uomo che prima ha chiesto con furia spiegazioni suli loro gesti e poi li ha aggtediti, spalleggiato da altri energumeni, che avrebbero usato anche catene e bastoni. Uno di loro ha anche strappato e distrutto l’apparecchio acustico di uno dei sordi. L’accaduto e’ stato denunciato alla polizia che sta indagando