Canale di Sicilia, ancora sbarchi: soccorsi altri migranti in difficoltà

imagesNon si arresta il flusso di migranti in fuga nel Canale di Sicilia. Le operazioni di intercettazione si susseguono a raffica. Un gommone è stato soccorso a circa 70 miglia a sud di Lampedusa. A bordo ci dovrebbero essere una novantina di persone, tra cui anche otto donne.

Altri due barconi in difficoltà sono stati soccorsi a largo di Lampedusa dalle motovedette della Guardia Costiera. In particolare, un barcone con oltre 150 profughi, tra cui molte donne e bambini, è stato soccorso a circa un miglio dall’isola, mentre una seconda imbarcazione con un’ottantina di immigrati è stato rintracciato a circa ottanta miglia dalla costa.