Calcio, Messina impegnato nella delicata trasferta di Aversa. Catalano: “daremo una svolta al nostro campionato”

messina.arzanese2Reduce da due pareggi in quattro giorni, l’ultimo di prestigio contro la Salernitana in Coppa Italia (risultato che ha poi portato le due formazioni ai calci di rigore terminati con il passaggio al turno successivo dei campani), il Messina si appresta ad affrontare la delicatissima trasferta di Aversa contro una squadra ferita dal pesante 4-2 rimediato nel turno precedente contro il Sorrento.

I giallorossi non stanno attraversando un periodo favorevole e la classifica (solo 6 punti alla vigilia della sesta giornata di campionato) impone una prestazione di alto livello dalla quale possa scaturire un risultato importante per portare a casa punti preziosi.

La squadra, dopo il match di Coppa Italia contro la Salernitana, è rimasta in Campania per continuare la preparazione in vista della partita di domani. StrettoWeb ha raggiunto telefonicamente il tecnico dei peloritani, Gaetano Catalano, per analizzare la vigilia dell’importante match contro l’Aversa Normanna.

  • Mister, questa volta i bookmakers non ci indicano come favoriti, pensa possa portar bene ai fini del risultato?

Magari chissà….sarà la volta buona per fare bene (ride, ndr). A parte gli scherzi, sappiamo che domani ci attende una partita molto difficile. Andremo ad affrontare un avversario reduce da una pesante sconfitta (4-2 con il Sorrento, ndr) in casa in un derby molto sentito dalla tifoseria e quindi faranno di tutto per riscattarsi e metterci sotto. Ma il Messina è in crescita, si è visto già in parte domenica contro l’Aprilia e poi mercoledì a Salerno dove abbiamo disputato un’ottima partita. Adesso bisogna continuare su questa strada e proseguire il percorso di crescita perché siamo consapevoli che la classifica ci richiede di dover fare risultato sin da subito.

  • Il Messina giocherà con il classico 4-4-2 o rivedremo il 4-3-3 proposto contro la Salernitana?gaetano catalano

Mercoledì contro la Salernitana abbiamo giocato con il 4-3-3 disputando un buona gara ma in realtà non ho ancora deciso in quanto devo valutare le condizioni di qualche calciatore che oggi non è era al top della condizione e poi domani mattina deciderò.

  • Che tipo di partita sarà Aversa Normanna – Messina?

Credo che molto dipenda dalle condizioni meteorologiche. Qui il tempo è brutto e non credo che domani migliorerà, dunque, innanzitutto, considerando anche le condizioni del terreno di gioco, mi aspetto una partita molto maschia. Mi aspetto un avversario aggressivo che da subito proverà a metterci in difficoltà ma noi dobbiamo dare una svolta al nostro campionato. Veniamo da un momento poco felice e ne siamo consapevoli, abbiamo fatto qualche piccolo passo in avanti che sono sicuro di poter vedere anche domani contro l’Aversa. Penso che quello che il Messina debba fare è proporre in campo il giusto atteggiamento, tirando fuori quella personalità che ci contraddistingue, giocando a calcio e tentando di mettere in difficoltà l’avversario senza dimenticare la fase difensiva perché l’Aversa Normanna è un’ottima squadra con giocatori importanti.

Per il match di domani nel Messina rientra il centrale Cucinotta, che ha scontato i due turni di squalifica imposti per il rosso diretto rimediato nel match casalingo contro l’Arzanese, ma restano fermi ai box Maiorano e Chiaria, entrambi infortunati. Questi i 22 convocati dal tecnico giallorosso: LAGOMARSINI Ettore, IULIANO Rino, IGNOFFO Giovanni, SILVESTRI Luigi, DE BODE Alessio, CAIAZZO Procolo, CALDORE Sebastian, BOLZAN Riccardo, QUINTONI Giuseppe, CUCINOTTA Antonio, GUILANA Marc, BUCOLO Rosario, SIMONETTI Francesco, GUERRIERA Marco, SICILIANO Daniele, GUADALUPI Mirko, COSTA FERREIRA Pedro Miguel, GHERARDI Alessandro, PARACHI’ Andrea, CORONA Giorgio, BUONGIORNO Daniele, LASAGNA Fabrizio.