Calcio a 5 femminile, Pro Reggina ’97: domani importante test con Jordan Aufugum BCC Medio

logoproregginaI due successi in avvio di campionato, con Molfetta e Cus Potenza, indicano le qualità dei singoli e la compattezza del gruppo. La partita con Jordan Aufugum BCC Medio, sarà dunque un ulteriore banco di prova che servirà a conoscere meglio il valore della Pro Reggina ’97: “I miei giudizi sono positivi – spiega Enzo Tramontana. Gli elementi emersi in questa prima fase consentono una valutazione delle caratteristiche del collettivo e delle capacità dei singoli”.

Sull’avversario, il tecnico sottolinea il valore della squadra cosentina: “Affronteremo la gara con determinazione e umiltà. Dovremo essere attenti a contrastare le loro azioni sin dalla fase della ripartenza. Poi, utilizzando le nostre risorse dobbiamo applicare il nostro gioco cercando di incidere sulle debolezze delle nostre avversarie. Vogliamo conquistare un risultato positivo, il nostro impegno sarà massimo e metteremo il carattere necessario. Alle ragazze ho chiesto applicazione ed attenzione per evitare errori indotti, ma al contrario far emergere le loro difficoltà”. Partendo dalle vittorie conquistate e dal rendimento avuto con l’applicazione di alcuni correttivi, la Pro Reggina ’97 cercherà un’altra affermazione per consolidare la classifica: “Stiamo lavorando con veemenza per raggiungere la migliore condizione ed equilibrio tattico . E’ importante continuare a crescere ed acquisire la giusta mentalità. Il gruppo è composto da ragazze giovani, ma desiderose di migliorare con grande impegno ed abnegazione. Dobbiamo avere una maggiore consapevolezza nei nostri mezzi, per imprimere un indirizzo preciso e positivo alla nostra stagione”.

Concetti ribaditi anche da Federica Mezzatesta. L’ambiente stimolante e accogliente, la compattezza della squadra e la voglia di fare bene, sono elementi che portano la giocatrice ad evidenziare: “Il nostro impegno è di dare sempre il massimo. Il campionato è difficile e molte squadre sono attrezzate e competitive. Sta a noi, affrontare ogni singola gara come una sfida, lottando sino alla fine per cercare di ottenere un successo pieno. Sono convinta che il lavoro e il sacrifico, con il tempo ripagheranno i nostri sforzi”.