Calabria: il senatore Caridi (Pdl) su antenna ONU contro la criminalità

antonio-caridiIl Senatore Antonio Caridi (PDL), in merito ai lavori della giornata d’apertura del ciclo di conferenze dal titolo “Criminal economies”, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Un nuovo riconoscimento internazionale vedrà coinvolta ancora una volta la Calabria e la città di Reggio: l’istituzione di una struttura di analisi e ricerca finalizzata a proporre ai Governi internazionali, nuovi strumenti normativi di contrasto alla criminalità organizzata. Una Antenna contro la criminalità organizzata nascerà sotto l’egida dell’UNODC – ONU, l’Agenzia contro il crimine organizzato e la droga delle Nazioni Unite. La notizia annunciata dal Presidente dal Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, nel corso del suo intervento in occasione della prima conferenza sulle economie criminali, riempie di orgoglio ed è un ulteriore riconoscimento per la città.
Grazie soprattutto al supporto della Regione Calabria, l’Italia potrà offrire un più valido contributo al contrasto di tutte le forme di criminalità organizzata internazionali, in piena applicazione delle convenzioni delle Nazioni Unite.
Reggio Calabria – ha aggiunto il Sen. Antonio Caridi – sarà quindi proiettata in una grande vetrina internazionale per la lotta alle forme di illegalità, ribadendo un ruolo strategico in questo ambito. E’ il frutto di una strategia volta a favorire le attività dell’Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati che ha sede proprio a Reggio Calabria, fortemente voluta e sostenuta dal Governo Berlusconi e dal Ministro Alfano e formalizzata nel corso di uno specifico Consiglio dei Ministri, svoltosi nella città dello Stretto. Tutto ciò al fine di utilizzare al meglio i beni sequestrati alla mafia per produrre economia legale.

“Il progetto dell’ONU che ha avviato la collaborazione con la Regione Calabria e con il Presidente Scopelliti, farà riferimento alla cooperazione internazionale in materia di gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.
Un impegno quindi, quello per la piena affermazione dei principi di legalità – ha concluso il Sen. Antonio Caridi – che non conosce soste e che ribadisce il grande  lavoro di squadra messo in campo dalle istituzioni e promosso dal Presidente Scopelliti”.