Basket: Vis ko nel derby di Calabria, primo sorriso per la Nertos Cosenza

Vis reggioVis Reggio Calabria 58

Nertos Cosenza 66

(15-23, 15-15, 11-19, 17-9)

Vis: Vozza 7, D. Costa 6, Tramontana 16, Grasso 13, Barrile 3, Carnazza, R. Costa 13, Ielo, Cedro. Allenatore: D’Arrigo.

Nertos: Rotundo 8, Pellegrino Yasakov 6, Guzzo 11, Lombardo 15, Coscarella 8, Vazzana 18, Calabrese. Allenatore: Binetti.

La Nertos Cosenza si aggiudica il derby di Calabria espugnando il PalaBotteghelle ed infliggendo alla Vis la prima sconfitta stagionale. L’esito della gara non è mai stato in discussione, con il quintetto di coach Binetti che ha avuto il controllo del match fin dalla palla a due, raggiungendo per due volte (sul 19-35 e sul 41-57) un vantaggio massimo di 16 punti per poi amministrare il veemente ritorno finale dei reggini, usciti comunque a testa alta dal parquet.

Fra i bruzi l’ex di turno Vazzana (18 punti) ha fatto la voce grossa bombardando il canestro bianco/amaranto con continuità, ben spalleggiato da Lombardo (15), Guzzo (11) e il nuovo acquisto Rotundo (8). Fra i reggini di coach D’Arrigo, invece, hanno pesato non poco l’infortunio di Carnazza (la guardia messinese è rimasta in panchina per tutto l’incontro) e i tre falli di Tramontana commessi già nel primo quarto, che hanno costretto l’ala/pivot ex Nuova Jolly a lungo fuori dal rettangolo di gioco.

La sconfitta di ieri non inficia minimamente l’ottimo inizio di campionato della Vis, chiamata ad un pronto riscatto domenica prossima a Marsala, mentre per la Nertos si attendono conferme in casa contro il Mazara.

UFFICIO STAMPA VIS 21/10/2013