Bando per 283 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nella Regione Calabria

Simbolo_Servizio_Civile_NazionaleNota informativa – istituzionale  rivolta a tutti coloro che, in possesso dei requisiti richiesti, abbiano interesse a presentare domanda di partecipazione  relativamente al bando di cui in oggetto.

Oggetto: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – Bando per la selezione di 283 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Calabria.

Il Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, visto il decreto dirigenziale n. 13484 del 01/10/2013 con il quale è stata approvata la graduatoria dei progetti da realizzarsi nella Regione Calabria (pubblicato sul sito www.regione.calabria.it), ha indetto un bando per la selezione di 283 volontari, da avviare al servizio nell’anno 2013 nei progetti di servizio civile presentati dagli enti e approvati dalla Regione Calabria.

         La durata del servizio è di 12 (dodici) mesi, ai volontari in servizio civile spetterà un assegno mensile di 433,80 euro.

         Riguardo ai progetti ed ai posti disponibili le informazioni concernenti i criteri per la selezione dei volontari, i progetti utilmente collocati nelle graduatorie, le relative sedi di attuazione, i posti disponibili, le attività nelle quali i volontari saranno impiegati, gli eventuali particolari requisiti richiesti, i servizi offerti dagli enti, le condizioni di espletamento del servizio, nonché gli aspetti organizzativi e gestionali saranno pubblicati sulla HOME PAGE dei siti internet degli enti titolari del progetto.

         Requisiti e condizioni di ammissione

 Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i cittadini italiani,senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

- essere cittadini italiani;

- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;

b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 4 novembre 2013. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”;

3) a mano.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando, tra quelli inseriti nei restanti bandi regionali e delle Province autonome o nel bando nazionale. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati.

Procedure selettive

La selezione dei candidati è effettuata dall’ente che realizza il progetto prescelto secondo i criteri verificati e approvati in sede di accreditamento o valutazione del progetto. L’ente, terminate le procedure selettive, compila le graduatorie relative ai singoli progetti in ordine di punteggio decrescente attribuito ai candidati, evidenziando quelli utilmente selezionati nell’ambito dei posti disponibili.

La graduatoria sarà inviata al Dipartimento che provvederà ad inviare ai candidati idonei selezionati, per la sottoscrizione, il contratto di servizio civile firmato dal Capo del Dipartimento, nel quale saranno indicati la sede di assegnazione, la data di inizio e fine servizio, le condizioni economiche previdenziali ed assicurative e gli obblighi di servizio.

Al termine del servizio, svolto per dodici mesi o per almeno nove mesi in caso di subentro, verrà rilasciato dal Dipartimento un attestato di espletamento del servizio civile nazionale redatto sulla base dei dati forniti dall’ente.

Per informazioni relative al presente bando è possibile contattare la Regione Calabria – Ufficio“Marginalità. Sviluppo dell’Economia Sociale Servizio Civile” www.regione.calabria.it ovvero il Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale (Via della Ferratella in Laterano n.51 00184 Roma) attraverso il: Servizio call-center, al numero 848.800715 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 19.30, al costo di una telefonata urbana);

Il bando è rintracciabile al seguente indirizzo: http://www.serviziocivile.gov.it/Bandi/SchedaBandoRegionale.aspx?idBando=206263&idBandoRegionale=170&Section=164