Automobilismo, Francesco Infortuna si aggiudica lo slalom Santo Stefano- Mannoli

imagesE’ calato il sipario anche sull’ottava edizione dello Slalom Santo Stefano – Mannoli “Memorial Giuseppe Lucisano”. La manifestazione è stata egregiamente organizzata dalla Scuderia Aspromonte del presidente Lello Pirino con la collaborazione del Team Palikè ed in sinergia con il Comune di Santo Stefano in Aspromonte ed il supporto della Provincia di Reggio Calabria.
L’evento è stato possibile grazie alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte con in testa il sindaco Michele Zoccali e l’infaticabile assessore allo Sport e consigliere provinciale Francesco Cannizzaro con il proficuo supporto della locale ProMannoli.
Il successo è arriso al reggino Francesco Infortuna tesserato per la Catania Corse, impeccabile con la sua Radical SR4 giungendo al traguardo in 2’18”e 20 (2’56” e 09 nella disastrosa prima manche a causa di un “tocco” al muretto e conseguente abbattimento di 4 birilli che gli hanno fatto perdere per penalità ben 40” relegando all’undicesimo posto), alle sue spalle a 4” e 99 ancora una Radical stavolta una Pro Sport con un altro reggino Giuseppe Cuzzola tesserato per la Jonia Corse (Cuzzola nella prima manche era primo con il tempo di 2’ 23” e 19 – ovvero 2’ 13” e 19 con l’aggiunta di 10” di penalità per un birillo – sfortunatamente non ha concluso la seconda manche per un problema tecnico a 100 dal traguardo, il terzo posto è stato conquistato dal sempre più sorprendente ed ammirato Bruimages 3no Fallara con la sua mitica FIAT 127 Sport con soli 10”e 20 dal vincitore, al quarto posto assoluto si è piazzato Domenico Chirico nuovamente in gara con la Peugeot 106 Rallye. Brillante quinto posto per Salvatore Longo su A112 Abarth , che ha preceduto – per le prime dieci posizioni – nell’ordine Modesto Sollima, Domenico Tramontana, Maurizio Anzalone, Michele Ferrara e Salvatore Licitra.
Tutti i vincitori di Classe: Antonio Lipari (RS1), Giorgio Vangeri (RS2), Fausto Viteritti (RS3), Salvatore reale (RS4), Fernando Roperto (RSD2), Antonio Gramaglia (N2), Giuseppe Morena (N3), Antonino Frascati (N4), Patrizia Torregrossa (A1), Sebastiano Megale (A3), Salvatore Licitra (A4), Antonino Materia (S1), Salvatore Longo (S2), Bruno Fallara (S3), Silvestro Fucile (S4), Camelo Barillà (S5), Michele Ferrara (S7), Domenico Chirico (GTI2), Maurizio Anzalone (GTI3), Francesco Infortuna (SPS1), Giuseppe Cuzzola( SPS2)
Mentre questi i vincitori di Gruppo: Fernardo Roperto (RS), Salvatore Licitra (A), Giuseppe Morena (N), Bruno Fallara (S), Domenico Chirico (GTI), Francesco Infortuna (SPS).
Il trofeo “dame” è andato a Patrizia Torregrossa su Fiat 500 S della Catania Corse.
Primo posto assoluto nella specialeimages 2 classifica di Scuderia per la Jonia Corse di Giarre.
L’evento ha avuto – anche – un toccante momentio di solidarietà, in piena sinergia con lo sport dei motori, la gara è stata dedicata alla memoria di Giuseppe Lucisano, giovanissimo e solare cittadino di Santo Stefano prematuramente scomparso.
La direzione della gara è stata affidata al Dr. Massimo Minasi di Castrovillari, che per l’occasione è stato coadiuvato dal solito impeccabile staff di Ufficiali di Gara (molti dei quali sono del versante aspromontano).
Aggiornamenti e foto su http://www.facebook.com/events/1402908666603537/ o su: www.scuderiaaspromonte.it, sito ufficiale della scuderia.