Antonio Ingroia diventa avvocato: “nuovo percorso, non difenderò mai mafiosi o corrotti”

ingroiaL’ex pubblico ministero di Palermo, Antonio Ingroia, è da oggi a tutti gli effetti un avvocato, dopo il giuramento fatto questo pomeriggio. Ingroia non nasconde un po’ di emozione perché, afferma, “da un lato diventa definitiva la chiusura col passato da magistrato, dall’altro inizia un nuovo percorso“. La sua etica per la nuova professione è già ben delineata: “non difenderò mafiosi o corrotti“. Ingroia ha inoltre annunciato di stare costituendo un pool per portare alla Consulta la legge Bossi-Fini e alla Corte di Strasburgo “le condizioni in cui versano i superstiti di Lampedusa“.