AnciSicilia: sabato a Palma di Montechiaro convegno su minori stranieri non accompagnati

ANCII minori stranieri non accompagnati, competenze e responsabilità”: questo il titolo dell’incontro di approfondimento, organizzato dal comune di Palma di Montechiaro, con il patrocinio dell’AnciSicilia, che si svolgerà sabato 19 ottobre a partire dalle 10,30 a Palazzo Scolopi.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato, interverranno, tra gli altri, il deputato nazionale Antonino Moscatt, il deputato regionale e sindaco di Bivona, Giovanni Panepinto, il segretario generale dell’AnciSicilia, Mario Emanuele Alvano, e Virginia Costa, responsabile del programma minori dell’Anci nazionale.

L’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati – spiega Mario Emanuele Alvano, segretario generale dell’AnciSicilia -  è divenuta, da tempo, per i comuni siciliani insostenibile sotto il profilo finanziario. La Sicilia non si è mai sottratta al dovere di ospitare i rifugiati ma, in un momento di particolari difficoltà per i bilanci comunali, non è concepibile negare servizi ai propri cittadini ed impiegare le scarse risorse disponibili per affrontare i costi di un’emergenza umanitaria di dimensioni internazionali. L’obiettivo dell’incontro di domani è proprio quello di accendere ulteriormente i riflettori su questo problema e sugli altissimi costi che i comuni siciliani hanno dovuto sostenere, negli ultimi anni, per l’accoglienza. La tragedia di Lampedusa, avvenuta lo scorso 3 ottobre, ha riproposto con forza il problema ed è giunto il momento che le istituzioni preposte intervengano, non solo destinando ai comuni interessati le risorse adeguate per affrontare le emergenze e l’adeguata sistemazione logistica dei profughi, ma usino con determinazione la propria influenza sull’Unione Europea affinché quest’ultima, assumendosi le proprie responsabilità, intervenga con mezzi e risorse adeguati”.