Categoria: CALABRIANEWS

Tribunale di Rossano: il governatore Scopelliti scrive al presidente del consiglio e al ministro della giustizia

Di seguito il testo della lettera aperta del governatore Giuseppe Scopelliti per il tribunale di Rossano:

Signor Presidente del Consiglio,
sento il dovere quale Governatore della Regione Calabria di ritornare sulla ben nota vicenda de tribunale di Rossano. L’appresa notizia  dell’accresciuta tensione lungo la fascia del territorio ionico cosentino culminata con l’occupazione del tribunale di Rossano e della Statale 106 ionica con notevole compromissione dello svolgimento delle attività lavorative produttive e sociali, mi induce, per doveroso senso di responsabilità, a ribadire, e se possibile a formalizzare l’assunto impegno della Regione Calabria a far fronte con propri fondi di bilancio alle spese di gestione dello storico presidio di giustizia, assumendone i relativi costi da quali quindi sarebbe esonerato il ministero di Giustizia.
Le ragioni che inducono a perorare la benevola attenzione delle SS. LL. sul mantenimento in vita del già citato tribunale sono state ampiamente documentate e sicuramente giustificano ancor più alla luce dell’assunto impegno finanziario, quanto meno la concessione di moratoria integrale per consentire adeguata valutazione nel biennio di osservazione. E solo alla fine del biennio che si potranno assumere definitive determinazioni corrette e motivate sulla soppressione o mantenimento in vita del suddetto ufficio giudiziario. Mi corre ulteriormente l’obbligo come più volte con precedenti note evidenziato ribadire che il tribunale di Rossano serve un notevole bacino di utenza con enorme difficoltà logistiche e con un elevato indice di criminalità sia comune che organizzata.
Confidando anche questa volta in un attento riguardo alla nota e a quanto in essa esplicitato l’occasione è gradita per esternare sentimenti di viva stima ed alta considerazione.