fbpx

Serie B, la Reggina più bella della stagione sbatte sul muro Kosicky: col Novara è 1-1

TYPED-40696-aaaaFinisce 1-1 allo stadio Granillo il match tra gli amaranto e il Novara: una partita di grande spessore per la Reggina, sicuramente la più bella della stagione con tantissime occasioni da gol sprecate da Cocco e Gerardi o, in numerose occasioni, sventate da vere e proprie prodezze del portiere avversario, lo slovacco Kosicky. Dopo la catastrofica trasferta di Trapani, Atzori torna con la difesa a tre schierando Adejo, Ipsa e Lucioni, una mossa che torna a dare sicurezza al reparto. A centrocampo confermato Dall’Oglio insieme a Strasser e Colucci, solo panchina per De Rose e Rigoni. Cocco preferito a Gerardi dal primo minuto. Risponde il Novara con un 4-4-2, in attacco dal primo minuto l’ex di turno Comi.

PRIMA FRAZIONE
– Inizia in sordina la gara tra Reggina e Novara, con le due squadre che non affondano il colpo. Per la prima occasione bisogna aspettare il ventesimo minuto, dopo uno svarione difensivo degli amaranto, Gonzalez spreca davanti a Benassi. La partita si sblocca al minuto 27, quando un innocuo cross in area di Gonzalez viene “spizzato” di testa da Colucci che beffa Benassi: la palla prende una strana traiettoria che beffa l’estremo difensore amaranto. La “sberla” del gol, sveglia i giocatori della Reggina che si rendono pericolosi con Maicon che da posizione defilata colpisce il palo alla sinistra di Kosicky dopo il primo miracolo del portiere. Al 34’ Reggina ancora pericolosa: la squadra di Atzori con tre passaggi mette Cocco davanti alla porta, bravissimo ancora una volta il portiere del Novara che devia in calcio d’angolo il bel tiro al volo dell’attaccante amaranto. Reggina alla ricerca del gol nel finale della prima frazione, ma Di Michele e compagni non concretizzano le occasioni.

RIPRESA
– Avvio arrembante della Reggina che nel secondo tempo è tornata in campo con un altro piglio. Foglio ha la prima occasione per il pareggio, ma Kosicky sventa per l’ennesima volta. Passa un minuto e amaranto nuovamente pericolosi, ma Cocco è in fuorigioco. Poi contropiede di Di Michele che salta tre uomini e mette davanti alla porta Maicon, il quale cicca la palla davanti al portiere. Il giovane difensore brasiliano è nuovamente pericoloso, Kosicky gli nega ancora una volta il gol. Mister Atzori gioca la carta Gerardi che prende il posto di Dall’Oglio. Veramente un’altra Reggina, ora tocca a Di Michele impensierire il portiere del Novara che si esibisce nell’ennesima spettacolare parata.  Nel momento migliore degli amaranto, è il Novara ad avere una ghiotta occasione da rete con l’ex Comi che non arriva sul passaggio al centro di Katidis. Con l’ingresso di Fischnaller per Maicon, Atzori cambia modulo passando al 3-4-3

OCCASIONE GERARDI – Il numero 9 potrebbe realizzare la terza rete in campionato, Di Michele mette Gerardi in porta che manda al lato dalla distanza di undici metri.
fischnallerPAREGGIO REGGINA – L’uomo della provvidenza. Buttato nella mischia da Atzori, Fischnaller trova il gol dopo pochi minuti con una bella giocata sulla destra.
Il Novara scompare dal campo. Il merito della squadra di casa che preme alla ricerca della seconda rete. Al 77’ un’altra occasione per Cocco e compagni, ma una palla messa al centro da Gerardi non trova nessuno a ribadire a rete sulla linea di porta. Non va bene alla Reggina neanche al minuto 80 quando Cocco deve solo spingerla dentro sul crosso del nuovo entrato Contessa. La Reggina continua a premere sull’acceleratore e crea un’altra occasione da rete sempre con Contessa prova a servire Gerardi, la palla attraversa tutta l’area, ma nessuno è pronto a spingerla dentro.

REGGINA – NOVARA 1-1
REGGINA:
Benassi; Adejo, Lucioni, Ipsa; Maicon (60’ Fischnaler), Dall’Oglio (54’ Gerardi), Colucci, Strasser, Foglio; Di Michele (77’ Contessa), Cocco. Allenatore: Sig. AtzoriA dispo: Zandrini, De Rose, Gerardi, Fischnaller, Louzada, Di Lorenzo, Rigoni, Contessa, Sainz-Maza.
NOVARA: Kosicky; Perticone(69’ Potouridis) , Mori, Ludi, Nava; Faragò, Buzzegoli (63’ Genevier), Pesce; Katidis, Comi, Gonzalez (78’ Rigoni). Allenatore: Sig. Aglietti
A disp. Tomasig, Potouridis, Marianini, Rubino, Rigoni, Bastrini, Parravicini, Genevier, Iemmello.
Arbitro: Sig. Ghersini di Genova
Marcatori: 27’ Aut. Colucci, 70’ Fischnaller
Ammoniti: Perticone, Faragò,
Recupero: 3’ pt, 3 st
Spettatori:  paganti 576 per un incasso di € 7.515, abbonati 3.485 per € 14.788. Totale 4.061 € 22.363.