fbpx

Scopelliti e Gentile (Pdl): “La presenza di Alfano ulteriore momento qualificante per il Pdl calabrese”

Calabria“La presenza del nostro Segretario Nazionale Angelino Alfano è un ulteriore momento qualificante per il Pdl calabrese”. Lo affermano, in una nota congiunta, il Coordinatore regionale del Pdl Giuseppe Scopelliti ed il Vicecoordinatore Vicario Antonio Gentile. “L’appuntamento di sabato prossimo a Lamezia Terme, fortemente voluto dai ragazzi della Giovane Italia – spiegano Scopelliti e Gentile – sarà una occasione di confronto con le nuove generazioni per capire quale sarà l’Italia di domani e per ribadire, in un periodo di antipolitica dilagante, che per il Pdl le problematiche giovanili sono una priorità. In Calabria ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo fornito ai giovani strumenti concreti per poter operare. Solo per fare qualche esempio, per l’imprenditoria giovanile sono stati messi in campo due bandi da 20 milioni di euro ciascuno, al fine di favorire l’avvio di iniziative da parte di soggetti tra i 18 e i 40 anni per oltre 200 nuove imprese. Nell’ambito delle politiche per l’occupazione, il primo piano del lavoro, finanziato con 110 milioni di euro, ha già fatto registrare dal 2010 ad oggi oltre 3000 nuove assunzioni, per la maggior parte di giovani dai 18 ai 34 anni.

“Il nuovo piano per l’occupazione, invece, il cui iter si completerà nel 2015, prevede un investimento di 160 milioni di euro e si prefigge di conseguire nuove assunzioni per 15 mila giovani calabresi. In particolare  ben 32 milioni di euro sono destinati all’assunzione di 1600 giovani laureati calabresi di età inferiore ai 35 anni per 32 milioni. Per l’alta formazione dal 2010 ad oggi  sono stati impegnati quasi 28 milioni di euro in assegni di ricerca, percorsi linguistici, dottorati e mobilità internazionale, in favore di quasi 3600 beneficiari. Negli ultimi due anni, per la partecipazione a master e dottorati, sono stati già assegnati 19 milioni di euro per oltre 1300 laureati.  Recentemente, inoltre, abbiamo presentato gli interventi di credito sociale, per un totale di 20 milioni di euro, che potranno essere utilizzati dalle famiglie in difficoltà anche, ad esempio, per la formazione dei propri figli. Si tratta di azioni concrete per il futuro dei giovani. In passato – continuano Scopelliti e Gentile – c’è stato un abuso di interventi di mero assistenzialismo e i danni, purtroppo, adesso stanno venendo prepotentemente a galla a distanza di tanti anni.  Oggi il vento è cambiato, c’è finalmente la diffusa consapevolezza che ciascuno di noi è artefice del proprio destino. La Calabria è guidata da una classe dirigente che sta pianificando, con un serio impegno quotidiano e nonostante le difficoltà oggettive da superare, le azioni da porre in essere per garantire lo sviluppo del territorio.In quest’ottica, la presenza di Angelino Alfano è fondamentale per vari aspetti. In primo luogo – aggiungono il Presidente Scopelliti ed il Senatore Gentile – per rafforzare il senso di fiducia e speranza dei giovani, che ci supportano attraverso il dialogo, il confronto, le proposte e le critiche costruttive, perché sanno di avere interlocutori qualificati, disponibili e, soprattutto, con la mentalità aperta, capaci di raccogliere le loro istanze e fornire risposte. E’ questo l’unico clima da cui può nascere qualcosa di buono e che consente di invertire un trend che, in oltre 40 anni di regionalismo, non ha mai dato risultati. Il Pdl, che in Calabria gode di ottima salute e attraverso le piazze sta parlando direttamente ai cittadini, ha sempre portato avanti gli interessi della gente, con un occhio di riguardo verso le problematiche dei giovani, soprattutto in ambito occupazionale. Troppo spesso la politica è stata miope e sorda impegnando i gruppi giovanili in azioni secondarie, senza creare le premesse per una reale prospettiva e, a queste latitudini, lo Stato non sempre è stato presente.  I giovani hanno chiesto al Segretario Nazionale del partito e Vicepremier Angelino Alfano un segnale di attenzione e hanno ricevuto, da parte sua, una immediata apertura al dialogo ed al confronto, secondo i principi fondamentali che stanno alla base del Popolo della Libertà. Quella di Lamezia Terme, quindi, sarà un’occasione per trattare temi di grande attualità, con un occhio di riguardo per le problematiche legate al lavoro. In Calabria c’è bisogno di alimentare l’entusiasmo e utilizzare le diversità facendole emergere e valorizzandole, affinché le tante energie trovino la sintesi in un comune percorso capace, da un lato, di colmare il gap con altre realtà nazionali e, dall’altro, di accompagnare il cammino virtuoso avviato da questa classe dirigente, che si è posto in totale discontinuità con il passato e che oggi sta fornendo risposte importanti. Da Angelino Alfano, quindi, arriverà  anche un messaggio di passione e di speranza per i giovani meridionali, insieme alle ricette per far ripartire l’Italia che – vogliamo ribadire – senza la Calabria ed i suoi giovani non potrà mai voltare pagina  e superare questo momento di crisi profonda. Quello di sabato prossimo sarà un altro grande evento per il Pdl calabrese – concludono il Coordinatore regionale del Pdl Giuseppe Scopelliti ed il Vicecoordinatore Vicario Antonio Gentile – un ulteriore appuntamento per dimostrare chi ha davvero a cuore le sorti della nostra terra e, con coraggio e determinazione, vuole andare avanti insieme ai giovani per cambiare il volto della Calabria”.