fbpx

Sanità, Scopelliti: “piacevole inversione di tendenza per le strutture clinico-private”

Ortopedico “Franco FaggianaIl Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – si è recato nei giorni scorsi all’istituto Ortopedico “Franco Faggiana” alla luce delle nuove risorse riservate dall’Asp 5 alla struttura. Il Governatore, a tal proposito, ha dichiarato: “Il contributo che abbiamo destinato all’Ortopedico è maggiore rispetto a quello dello scorso anno e speriamo che questi fondi consentano alla struttura di superare lo stato di criticità per poi pianificare la fase di rilancio. Le mie parole si sono tramutate in fatti e, ancora una volta, ho mantenuto fede agli impegni assunti”.
L’Ortopedico – prosegue il Presidente Scopelliti – è una struttura che ha dato molto alla città di Reggio Calabria e bisogna dare atto al gruppo Giomi di aver creato un intenso rapporto con i suoi dipendenti. Inoltre all’interno di questo istituto si fanno interventi di qualità nel campo delle protesi e il gruppo Giomi va pure ringraziato perché, anche nei momenti in cui abbiamo fatto i tagli nel settore della Sanità, ha sempre risposto senza particolari problemi alle esigenze dei propri dipendenti portando loro serenità”.
“Si registra – aggiunge Scopelliti – per le strutture clinico private una piacevole inversione di tendenza che dà fiducia a tutto il comparto sanitario aprendo, quindi, nuovi scenari, ma non è finita qui: se riusciremo il prossimo anno a reperire nuove risorse istituiremo il pronto soccorso all’Ortopedico e questo sarebbe un ulteriore tassello che andrebbe ad alleggerire le criticità che si registrano, quasi giornalmente, al Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti”.
“Infine ho incontrato i dipendenti dell’Ortopedico – conclude Scopelliti – e li ho ringraziati sia per il lavoro che quotidianamente svolgono che per essersi pienamente integrati nell’azienda. Nel corso della visita alla struttura mi ha fatto particolarmente piacere essere venuto a conoscenza che alcuni dipendenti abbiano festeggiato cinquant’anni di rapporto di lavoro con la proprietà. Il gruppo Giomi rimane per il futuro un significativo punto di riferimento per quanto riguarda la sanità privata in quando offre risposte significative ai bisogni del malato”.