fbpx

S. Lorenzo (Rc), appello del parroco Don Zampaglione: “uniamoci affinché scoppi la Pace nel Mondo”

don giovanni zampaglioneIeri, 1° Settembre 2013 è stata celebrata una Messa nella Parrocchia della SS. Trinità, a S. Lorenzo Marina, come annunciato dal Parroco Don Giovanni Zampaglione nel suo appello alla Comunità “uniamoci per la affinchè scoppi Pace nel Mondo!” Il momento di Preghiera che si è organizzato ha avuto un gran numero di fedeli che ha partecipato pregando per la Siria ,per il mondo e per la comunità stessa. Durante l’omelia nello “spezzare” la parola, Don Giovanni- ha fatto riferimento a due grandi insegnamenti che Gesu’ offre: L’UMILTA’ E LA GRATUITA’. Successivamente durante la preghiera del Padre Nostro ha invitato tutti a pregare per la pace. Bisogna – ha detto il sacerdote- che “scoppi” la pace a partire da noi stessi! Parole Forti, intense che arrivano nel profondo del cuore, nella moltitudine di fedeli riuniti in preghiera e che hanno pregato intensamente,sposando con umiltà e spirito di carità l’appello di Papa Francesco nell’Angelus di Domenica. Una Domenica vissuta con spirito di “VERA COMUNIONE “ quella vissuta dalla comunità di San Lorenzo M.na , una comunità mossa da uno spirito di fratellanza che accomuna tutti, grazie alla missione del parroco Don Giovanni Zampaglione che da sempre ha avuto riscontri sopratutto nei giovani che li ha coinvolti, riuniti, e accolti nell’unità e nello spirito della Fede Cristiana. Attivandosi sempre per cause come queste che rendono la Cittadina Fiera di un Parroco che è senz’altro rivolto alla Comunità e per la Comunità, con forza e spirito cristiano che lo contraddistingue per la sua Missione svolta fino ad oggi. Come una Grande Famiglia la Comunità di S. Lorenzo, si Mobilita sempre per cause come queste che fanno di una Parrocchia ”Fiore eccellente di e centro di Fede e Preghiera”.

Di seguito una riflessione di Giovanni Paolo II che recita: “La Chiesa non cessa mai di proclamare la verità che la pace nel mondo affonda le sue radici nel cuore degli uomini, nella coscienza di ogni uomo e di ogni donna. La pace può essere soltanto il frutto di un cambiamento spirituale, che inizia nel cuore di ogni essere umano e che si diffonde attraverso le comunità. La prima di queste comunità è la famiglia. È la famiglia la prima comunità ad essere chiamata alla pace, e la prima comunità a ricercare la pace – pace e amicizia fra gli individui e i popoli”.