fbpx

Roccavaldina (Me), venerdì 6 settembre verrà inaugurata la manifestazione “A scocca”, III convivio cultural-gastronomico

pomodori scoccaA Roccavaldina venerdì 6 settembre, alle ore 18:30, verrà inaugurata la manifestazione “A scocca”, III convivio cultural-gastronomico, organizzata da Saverio Pugliatti in collaborazione con la Pro loco e promossa dal Comune di Roccavaldina, dall’Accademia Italiana della Cucina, delegazione di Messina, e dalla CIA (Confederazione Italiana Agricoltori). I saloni del Castello, le prestigiose stanze di Casa Vermiglia, la suggestiva Chiesa dei Cappuccini ospiteranno fino a domenica 8 settembre gli eventi in programma. Nell’atrio e nella loggia del Castello sarà ospitata una mostra di costumi d’epoca “1850 – 1950 Cent’anni di moda siciliana” provenienti dal Museo del Costume e della Moda siciliana di Mirto, personalmente curata dal direttore del Museo, Pippo Miraudo. I saloni del Castello e le belle stanze di Casa Vermiglia, ospiteranno la collettiva d’arte contemporanea “Una “scocca” di Pittori e Scultori” degli artisti Antonello Arena, Antonello Bonanno Conti, Nino Cannistraci, Nino Cannistraci Tricomi, Daniela D’Andrea, Pippo Galipò, Alessandra Lanese, Mariella Marini,  Daniele Morganti, Gina e Nino Pracanica, Gianfranco Pulitano  e Marco Saija, ognuno con una propria personale.

La domenica spazio alla gastronomia. Nella Chiesa dei Cappuccini alle ore 11,30 si terrà un Convegno dall’esplicativo titolo: “U siccagnu: la coltivazione e il sapore del pomodoro a scocca” Coordinerà i lavori Antonio Barresi, delegato dell’Accademia Italiana della Cucina. Interverranno Nino Di Stefano, Sindaco di Roccavaldina; Francesco De Francesco, Commissario della Camera di Commercio; Gino Savoja, Presidente della CIA; Mario Ursino e Cettina Pipitone Voza, rispettivamente membro del Consiglio di presidenza e Direttore del centro studi “Franco Marenghi” dell’Accademia italiana della Cucina. Relazioneranno  Graziella Pajno, presidente della Pro-loco; Salvatore Restuccia, dottore agronomo dell’Ispettorato Agricoltura di Messina e Michele Oliva, dottore agronomo, esperto del settore. La manifestazione si concluderà la sera in piazza. Lì dalle ore 20:00, accolti dalla musica live degli Hot Sound di Messina, gli ospiti potranno gustare i prodotti locali a base di pomodoro a scocca, accompagnati dai calici di vino prodotto dalle aziende vitivinicole che fanno parte della Strada del Vino.