fbpx

Regioni: Calabria; sospeso consigliere rinviato a giudizio

rappoccioLa Prefettura di Catanzaro ha trasmesso all’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale il decreto di sospensione da consigliere regionale Antonio Rappoccio firmato dal presidente del Consiglio dei Ministeri Enrico Letta. Una volta che l’Ufficio di Presidenza avra’ comunicato al diretto interessato l’emanazione del provvedimento, la sospensione avra’ effetto. Al posto di Rappoccio, rinviato a giudizio per associazione per delinquere, corruzione elettorale aggravata, truffa e peculato, tornera’ in Consiglio regionale Aurelio Chizzoniti, primo dei non eletti della lista Insieme per la Calabria e che aveva gia’ occupato lo scranno di Palazzo campanella dall’agosto 2012, dopo l’arresto di Rappoccio, e sino al luglio scorso, quando lo stesso Rappoccio fece ritorno in Consiglio dopo essere stato scarcerato senza misure alternative. In occasione del suo rientro, Rappoccio presento’ le sue dimissioni da consigliere ma a far data dal 24 settembre. Successivamente, il 30 luglio scorso, il tribunale di Reggio Calabria ha emesso una misura cautelare del divieto di dimora per Antonio Rappoccio accogliendo una richiesta della Procura della Repubblica. La surroga in Consiglio potrebbe avvenire gia’ nella prossima seduta dell’Assemblea, fissata per il 23 settembre.