Categoria: CALABRIANEWS

Regione Calabria, assegnati 187 mln di euro per pagare i debiti della sanità

Tags: regione calabria

Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti nella qualità di Commissario ad acta per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario, ha firmato due decreti con cui vengono assegnati alle ASP e alle A.O. calabresi € 187.891.596,7 destinati al pagamento dei debiti pregressi nei confronti dei fornitori di beni e servizi.

“Questo risultato – ha dichiarato il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti – è il riconoscimento di un percorso virtuoso che abbiamo avviato sin dal nostro insediamento, e che aiuta a colmare i debiti contratti in questi anni dalla Regione in un settore molto delicato, quale quello della sanità e che quindi coinvolge la salute dei nostri concittadini. Si tratta di somme molto importanti – continua il Presidente – che garantiscono una boccata d’ossigeno al mondo imprenditoriale, in un momento di particolare congiuntura economica. Grazie ad un efficace lavoro di squadra, siamo riusciti ad farci riconoscere la necessaria credibilità ai tavoli nazionali, soprattutto nel campo della sanità. Si tratta di un grande passo in avanti – ha concluso Scopelliti – che ci offre la possibilità di poter pensare con più ottimismo ai prossimi obiettivi, legati sempre al miglioramento delle prestazioni”.

Nello specifico grazie al proficuo lavoro portato avanti in questi anni dalla struttura commissariale, dal Dipartimento Tutela della Salute e dai manager sanitari, con il decreto n. 121/2013, vengono assegnate le risorse premiali relative all’anno 2008 (€ 98.141.596,70), sbloccate dal Tavolo Massicci in seguito alle verifiche positive riscontrate nell’attuazione del “Piano di Rientro”.

Come informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta, si tratta di parte dei 411 milioni di euro che erano stati sbloccati dal Tavolo nella riunione del 08/04/2013.
Con il decreto n. 120/2013 vengono destinate risorse (€ 89.750.000), derivanti dal contratto di prestito tra la Regione Calabria ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi del dl 35/2013 convertito in legge 64/2013, per i debiti della pubblica amministrazione al 31/12/2012.

L’Assegnazione alle Aziende del SSR delle risorse relative al Decreto n. 120/2013 (€ 89.750.000) vengono così ripartite: ASP Cosenza € 27.387.378,24; ASP Crotone € 13.521.436,78; ASP Catanzaro € 7.723.100,61; ASP Vibo Valentia € 7.802.617,86; ASP Reggio Calabria € 16.070.333,08; AO Cosenza € 5.397.125,29; AO Catanzaro € 7.042.129,91; AO Mater Domini € 4.038.886,42; AO Reggio Calabria € 766.991,81.
L’assegnazione delle somme del Decreto n. 121/2013, relative alla premialità 2008 (€ 98.141.596,70), vengono ripartite alle Aziende del SSR così di seguito: ASP Cosenza € 21.749.322,86; ASP Crotone € 12.134.660,53; ASP Catanzaro € 21.550.186,49; ASP Vibo Valentia € 2.511.578,70; ASP Reggio Calabria € 13.924.493,34; Asp RC per ex A.S. Locri € 3.989.076,82; AO Cosenza € 6.444.291,85; AO Mater Domini € 11.687.986,12; AO Catanzaro € 4.150.000.