fbpx

Reggio, Salvatore Palermo su piazza De Nava: “i commissari facciano un passo indietro”

giovane-italiaDi seguito la nota diffusa da Salvatore Palermo, Dirigente Provinciale Giovane Italia:

La presunzione dei tecnici che senza tenere in considerazione la volontà popolare e privi di ogni legittimazione di rappresentatività decidono contro la volontà popolare di rifare una piazza connota una sordità aberrante.

In una città civile e democratica quando si chiede un referendum per la realizzazione di un progetto (che non si capisce perché debba essere per forza quello) lo si concede e se ne accettano i risultati.

Nella fattispecie come si fà a non tenere in considerazione tutte le segnalazioni pervenute dalle associazioni, dai commercianti e dai partiti politici continuando a testa bassa verso un obbiettivo di relativa importanza per la città? Il rifacimento forzato della piazza vale ulteriori divisioni sociali in città? Vale il muro contro muro che si sta portando avanti?

Mi auguro che la commissione faccia un passo indietro e restituisca alla volontà popolare, attraverso il referendum, la possibilità di decidere in maniera democratica libera e partecipata su un opera tanto contestata. Vox populi vox dei.