fbpx

Reggio, decisivo l’incontro romano con Alitalia, Marcianò: “Scongiurata la cancellazione del volo Reggio-Torino”

Michele Marcianò
Michele Marcianò

Michele Marcianò

“Scongiurata la cancellazione – dichiara il consigliere Marcianòdel volo che collega Reggio Calabria con l’Aeroporto di Torino Caselle, decisione paventata nei giorni scorsi alla luce anche dell’ imminente scadenza degli oneri percepiti da Alitalia su questa tratta quali incentivi da parte del Ministero per il tramite della Regione Calabria. Tratta che invece sarà regolarmente effettuata anche dopo il 18, in attesa del nuovo bando che dovrà essere autorizzato dal Ministero delle infrastrutture.

Decisione che ha “cambiato rotta” grazie all’ impegno profuso nell’ immediato dal Presidente della Regione Calabria, on. Giuseppe Scopelliti, che ieri durante l’ incontro romano con i vertici Alitalia ha ribadito, tra le altre cose, anche l’ importanza di valorizzare gli scali aeroportuali calabresi. Disservizio dunque – prosegue Marcianò – scongiurato per tutti i cittadini calabresi e non solo a dimostrazione tangibile che questa tratta è stata fortemente voluta e sostenuta dalla nostra Giunta regionale che ha da sempre auspicato ad una stabilizzazione definitiva della stessa sul mercato, una volta superato lo step iniziale dei contributi economici.

Ma nonostante gli sforzi profusi ed i risultati palesi ottenuti – conclude Marcianò – questa vittoria del Governatore risulta essere però l’ ennesima occasione che molti, anche tra le fila del mio partito come il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, il Presidente del Consiglio Antonio Eroi , il coordinatore  provinciale Pdl Roy Biasi, “strumentalizzano” per farsi propaganda politica “spicciola” continuando a demonizzare anche il Modello Reggio perché volutamente ciechi davanti a risultati tangibili realizzati. Fortunatamente però ci sono gli elettori che vedono bene, guardano ai risultati e soprattutto sanno distinguere gli uomini di politica, il cui mandato è volto a raggiungere dei risultati per i cittadini ed il territorio, da chi fa politica strumentalizzando e screditando senza criterio alcuno l’ operato altrui.

Risulta essere così l’ ennesima occasione persa per dimostrare compattezza all’ interno del partito e rivelatasi invece davvero proficua ad uno sfaldamento ulteriore!