fbpx

Reggio, Daniele Romeo (Pdl): “il progetto della nuova piazza De Nava rischia di creare problemi alla città”

daniele romeoNota Stampa del coordinatore del Pdl di ReggioDaniele Romeo sul progetto di Piazza De Nava:

“Non si possono scaricare sulle legittime perplessità dei reggini le evidenti carenze programmatiche e amministrative dello Soprintendenza ai Beni Culturali. In relazione al tanto discusso (e discutibile) progetto Di Battista, avevamo avanzato la proposta di indire un referendum popolare affinché fosse la cittadinanza ad esprimersi e a decidere. A quanto apprendiamo, invece, nonostante la contrarierà espressa dalle associazioni, dall’ Università e dai partiti, la Soprintendenza insiste affinché venga dato il via libera ad un progetto che rischia di creare grossi problemi alla nostra città”.
Lo ha dichiarato il Coordinatore del Pdl Grande Città Daniele Romeo a poche ore dalla Conferenza dei Servizi che dovrà esprimersi sul progetto di ampliamento del Museo su piazza De Nava.
“Apprendiamo che ieri i dirigenti del Comune di Reggio Calabria hanno richiesto al Responsabile unico del procedimento una proroga di 24 ore per valutare le istanze delle associazioni, decidendo di rinviare la seduta della conferenza alle ore 15 di oggi al Museo. Questa può rappresentare una buona notizia se circoscritta alla volontà del Comune di Reggo di prendere in esame le istanze delle Associazioni e dunque del territorio, ma non vorrei che fosse superata dall’insistente volontà della soprintendenza di dare avvio ai lavori per paura di perdere i fondi già assegnati. Ci rivolgiamo e confidiamo nel buon senso della Commissione Straordinaria – ha proseguito Daniele Romeo – affinché sia chiaro che la città non può subire ancora la penalizzazione derivante da un cantiere eterno, vedendo paralizzata una delle piazze storiche e centrali tra l’altro snodo importante per la mobilità. Non possiamo rischiare di immobilizzare un’area così fondamentale per la nostra economia, danneggiando le attività commerciali e rischiando seriamente di nuocere al nostro patrimonio archeologico, con l’ulteriore pericolo di dover rinviare la valorizzazione e il rilancio dell’immagine dei Bronzi dopo il loro rientro a palazzo Piacentini, al termine dei lavori per piazza de Nava. E’ dunque necessario che chi si assume oggi la responsabilità di decidere sulle sorti di piazza de Nava lo faccia con coscienza e con serietà”.

Daniele Romeo
Coordinatore Pdl Grande Città