fbpx

Reggio Calabria: ufficiale la candidatura a “Capitale Europea della Cultura 2019”

cultura-europea-heritageStart ufficiale per Reggio Calabria che da oggi è ufficialmente una delle candidate a città “Capitale Europea della Cultura 2019”: presenti stamane per la presentazione del progetto tutti gli organi istituzionali guidati in prima linea dal Prefetto Piscitelli.
Accanto a lui il Questore di Reggio Guido Longo, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Lorenzo Falferi, il Comandante della Guradia di Finanza Alessandro Barbera e del Corpo Forestale Giorgio Maria Borrelli, il Presidente della Camera di Commercio Lucio Dattola e di Confindustria Andrea Cuzzocrea, i Rettori della Mediterranea Pasquale Catanoso e dell’Università per Stranieri Salvatore Berlingò, il Presidente della Sogas Carlo Porcino, la Direttrice della filiale reggina di Poste Italiane Carolina Picciocchi, al Presidente del Consiglio Regionale della Calabria Francesco Talarico, all’Assessore regionale alle Attività Produttive Demetrio Arena, il Presidente della Provincia di Reggio Giuseppe Raffa,  infine i rappresentanti della Commissione Straordinaria Giuseppe Castaldo e Carmelo La Paglia.

Tutte le città candidate

Tutte le città candidate

“Un lavoro condotto in stretta sinergia tra tutti gli attori istituzionali coinvolti – sono state le parole del Prefetto, che conclude poi – Da parte mia si tratta di un atto d’amore nei confronti di questa città, che prende in considerazione anche le enormi potenzialità di Reggio”.

La presentazione del progetto è stata affidata al professor Francesco Adornato, Presidente del Comitato Scientifico, che non manca di sottolineare il ruolo che “ per millenni la città di Reggio ha avuto in quanto crocevia delle rotte commerciali e culturali del Mediterraneo e dall’altra le enormi potenzialità che la città possiede come porta ideale di comunicazione tra la cultura dei popoli europei e quelli del Nord Africa”.

Insomma un punto di partenza fondamentale per Reggio Calabria che mira non solo a valorizzare l’enorme patrimonio culturale e accrescere le risorse che la città possiede ma che potrebbe riscattarla dai pregiudizi negativi di cui spesso è vittima. Ma la corsa per la candidatura a città Capitale Europea della Cultura 2019  non sarà facile, Reggio infatti dovrà vedersela con città come Venezia, Ravenna, Siracusa, Palermo, Perugia, Cagliari, Lecce, Matera, Taranto, Caserta, L’Aquila, Urbino, Torino, Mantova, Bergamo e Aosta.

COS’E’ LA “CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA” – La Capitale europea della cultura è una città designata dall’Unione europea, che per il periodo di un anno ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale. Diverse città europee hanno sfruttato questo periodo per trasformare completamente la loro base culturale, e facendo ciò, la loro visibilità internazionale.
Concepito come un mezzo per avvicinare i vari cittadini europei, la Città europea della cultura venne lanciata il 13 giugno 1985 dal Consiglio dei ministri su iniziativa di Melina Mercouri. Da allora l’iniziativa ha avuto sempre più successo tra i cittadini europei e un crescente impatto culturale e socio-economico sui numerosi visitatori che ha attratto.