fbpx

Reggio, a Palazzo San Giorgio un incontro con il commissario Castaldo sulle problematiche di ragazze madri e donne in difficoltà

castaldoIncontro positivo anche se ovviamente interlocutorio, quello tenuto a palazzo San Giorgio con il Commissario Giuseppe Castaldo sulle problematiche delle ragazze madri e delle donne in difficoltà con figli minori. Erano presenti  rappresentanti del Comitato Madri e Bambini, del Centro Agape, della Caritas  della Camera Minorile, nonché il Dirigente  Francesco Barreca e la funzionaria Beatrice Modafferi dei Servizi Sociali.  Per la Provincia, su delega del Presidente Raffa, ha partecipato Daniela De Blasio consigliera di Parità. A nome delle associazioni Mario Nasone ha fatto un quadro della condizione di estremo disagio vissuta dalle centinaia di donne in difficoltà  del nostro Comune le quali  fino al 2011 hanno goduto di un contributo economico  annuale, se pur insufficiente, contributo  che a causa dei problemi finanziari del Comune  non è stato ripristinato. Si è chiesto pertanto che nei Bilancio Comunale 2013 e 2014 vengano ripristinati i relativi capitoli di bilancio attingendo anche al fondo che la Regione Calabria si è impegnata ad erogare al Comune di Reggio . Coscienti che l’assistenza economica, necessaria per le situazioni di emergenza, non è risolutiva dei problemi si è chiesto alle istituzioni preposte di programmare interventi  per quanto il problema abitativo, il diritto allo studio, la formazione professionale e l’inserimento lavorativo anche attraverso forme di incontrare e fare esperienza di auto—aiuto, Per fare diventare sistema l’insieme degli interventi necessari nei confronti di questa fascia sociale disagiata si è cooperazione sociale. Il comitato Madri e Bambini hanno anche chiesto un luogo dove potersi proposto un tavolo di programmazione attraverso la stipula di un protocollo d’intesa tra i vari soggetti  protocollo interessati.

Il Commissario Castaldo ha ribadito la volontà del Comune di dare priorità alle politiche sociali, pur nella situazione di emergenza economica che ha dovuto fronteggiare e si è impegnato a dare risposta anche a questa problematica disponendo innanzitutto di procedere entro il mese di Ottobre al pagamento delle somme pregresse. Ha espresso il suo interesse alla stipula dell’accordo per la creazione di un Tavolo inter-istituzionale ed associativo  “Rete Madre Bambino”  che deve prevedere a Suo parere  impegni precisi anche di natura finanziaria delle  istituzioni che lo sottoscrivono, auspicando che anche la Regione Calabria come ha informalmente comunicato  dia il  suo apporto.

La delegata della Provincia Daniela De Blasio nel dare l’adesione al protocollo ha già offerto la disponibilità della provincia ad inserire nel programma di formazione professionale delle azioni su questo versante ed ha indicato diverse attività che potrebbero essere messe in cantiere anche attraverso l’utilizzo dei fondi comunitari. Analoga indicazione è stata data dai funzionari dei Servizi Sociali Barreca e Modafferi che si sono impegnati a dare spazio alle esigenze lavorative delle donne all’interno dei Piani di Coesione Sociale e dei programmi comunitari in generale. Attività progettuale che sarà sicuramente favorita e resa più efficaca attraverso il tavolo i lavoro che si sta attivando.

Il commissario Castaldo ha concluso l’incontro prevedendo un aggiornamento in tempi brevi  del tavolo per rivedere il testo del protocollo, acquisire le formali adesioni di Provincia e Regione con l’assunzione dei relativi impegni.