fbpx

Reggio, 41enne ubriaco in manette per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

298360_manetteUn cittadino italiano di origine tunisina, B.S., è stato arrestato dalla polizia Municipale di Reggio Calabria con l’accusa di ubriachezza, violenza e minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, di 41 anni, è stato bloccato nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17, da una pattuglia di pronto intervento in Via Sbarre Centrali, nei pressi del Bar S.Francesco, mentre prendeva a pugni il finestrino di un’auto. Il conducente, spaventato dall’atteggiamento dell’uomo, si è allontanato sul posto. B.S.era in evidente stato di ubriachezza e si rifiutava di fornire le proprie generalità agli agenti, reagendo con calci e pugni mentre veniva accompagnato al Comando per effettuare l’identificazione. Dopo averlo immobilizzato, gli agenti lo hanno arrestato in flagranza di reato. Il magistrato di turno presso la Procura di Reggio Calabria ha disposto nei confronti dell’uomo gli arresti domiciliari.