fbpx

Reggina, Foglio: “Sono fiero di essere arrivato a Reggio”

fogliosciarpaCentoquarantatre partite tra i cadetti, undici le reti realizzate. Valerio Foglio, esterno classe ’85, arriva in riva allo Stretto nel pieno della maturazione calcistica. “E’ importante, per me, esser qui oggi. Sono fiero di questa opportunità in una realtà così prestigiosa“. Un inseguimento lungo numerose stagioni. “Più volte la Reggina si è interessata a me – spiega il centrocampista – sono stato vicino al trasferimento in amaranto, era solo questione di tempo: finalmente sono qui, pronto a dare tutto me stesso per la causa. E’ la stagione giusta, quella del nostro Centenario, voglio che sia anche quella del mio rilancio“.

Un’estate trascorsa a Grosseto, ora il ritorno in B, categoria che conosce bene. “Sarà un campionato intenso ed equilibrato. Ringrazio il Club toscano che mi ha dato la possibilità di allenarmi sempre in gruppo, arrivo già in buona condizione fisica. Ho trovato un ambiente molto positivo, conoscevo già più di un compagno. Ho avvertito immediatamente buone sensazioni, tanti giovani ambiziosi e di grande qualità, allenamenti intensissimi, un mister carico. Ero al corrente anche dello splendido Centro Sportivo, me ne aveva parlato un mio caro amico, Piermario Morosini. Abbiamo tutto per far bene, tocca a noi”.

Domenica, il possibile esordio con la Juve Stabia. “Deciderà il mister, affrontiamo una squadra solida. La Juve Stabia già da due stagioni riesce a disputare campionati di alto livello, vengono da due sconfitte immeritate, sarà necessaria una grande prestazione per regalare una gioia ai nostri tifosi”.