fbpx

Perquisizioni CalabriaOra, Santelli (Pdl): “solidarietà a direttore, quale logica per perquisizioni?”

Jole SantelliDi seguito la nota di Jole Santelli (Pdl), sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che commenta le perquisizioni e il sequestro di computer e documenti avvenuti al quotidiano CalabriaOra:

Che la giustizia italiana avesse qualche problema, ce ne eravamo accorti ma mi chiedo quale sia la logica e le regole che portano a perquisizioni a tappeto per alcuni quotidiani ed alcuni giornalisti e per altri no. Ieri CalabriaOra ha pubblicato la stessa notizia di un altro quotidiano ma la pubblicazione di notizie riservate è stata contestata all’uno e non all’altro. Ma è possibile che in Italia certa stampa può impunemente pubblicare ciò che vuole mentre per altri le procure scattano?

Siamo dinanzi al caso di un giornale regionale per il quale nessuno sembra essersi mobilitato così come per Panorama in pochi hanno sollevato il grido dell’attentato alla libertà di stampa mentre ci sono giornali, come Il Fatto quotidiano, che hanno costruito la loro fortuna pubblicando scoop su indagini in corso così come leggiamo le notizie riservate che affollano le prime pagine dei principali quotidiani nazionali. L’evidenza del paradosso la dà il fatto che, in un Paese in cui da 20 anni il circuito mediatico-giudiziario è impazzito con fughe di notizie giornaliere e nessuna azione in merito, l’unico ad essere condannato per la divulgazione di atti giudiziari è solo Silvio Berlusconi. Al direttore di CalabriaOra, Piero Sansonetti, va tutta la mia solidarietà”.