fbpx

Messina: tunisino aggredito a Maregrosso, la causa del contendere un alloggio di fortuna

Polizia: una volante della Questura di CatanzaroDi Graziella Maccarrone- Il 48enne marocchino Hadri Said è stato arrestato dagli agenti di polizia nel pomeriggio di sabato. L’uomo, con la complicità di un altro cittadino extracomunitario, avrebbe aggredito un tunisino di 30anni fratturandogli il cranio con una spranga di ferro.

La causa dell’aggressione un alloggio di fortuna a Maregrosso dove la vittima si era sistemata e sul quale i due aggressori accampavano dei diritti.

Il tunisino, subito soccorso dagli operatori del 118, è stato trasportato presso il Policlinico dove è stato medicato con 12 punti di sutura al capo.

Uno dei due aggressori è già stato identificato e rintracciato nelle vicinanze di Villa Dante ed è attualmente trattenuto nella caserma Calipari, in attesa del processo per direttissima previsto per domani.

Ancora in corso le indagini per l’identificazione del secondo aggressore.