fbpx

Messina, sopralluogo Barrile a scalinata “Caglià Ferro”: “progetto per bonificare zona”

barrile emiliaDopo il sopralluogo effettuato stamani alla scalinata “Caglià Ferro”, insieme all’assessore all’urbanistica, Sergio De Cola, e ai consiglieri della IV circoscrizione Daniele Travisano, Alessio Mancuso e Antonio Giannetto, il presidente del Consiglio comunale, Emilia Barrile, in una nota ha evidenziato lo stato di degrado assoluto in cui riversa l’intera zona situata al centro della città.

La presenza di materiale di eternit e di numerose baracche che costeggiano la scalinata, i cumuli sparsi di materiale di risulta, la quantità di suppellettili abbandonate che <arredano>, inesorabilmente, un angolo che può essere considerato il centro storico – ha sottolineato il presidente Barrile – offrono uno spettacolo raccapricciante e indecente. L’immagine che rimane impressa, dopo aver visitato il luogo, sa di sporco, di abbandono, di incuria, la stessa immagine che un eventuale turista porterà con sè nel cassetto dei ricordi relativo alla visita della nostra città! Questa Presidenza è stata informata che per la ristrutturazione della scalinata Caglià Ferro vi è un progetto esecutivo di cui verranno richiesti, al più presto, gli atti per verificare nei particolari le accortezze che si intendono intraprendere per migliorare la situazione (per es. l’impianto elettrico appare estremamente carente). Verrà richiesto, a breve, a Messina Ambiente un intervento straordinario per bonificare l’intera zona dove ricade, fra l’altro, anche la scalinata <S. Anna> le cui condizioni di degrado non appaiono migliori. Questi <pezzi di storia> della nostra amata città – ha concluso il presidente del Consiglio – non possono rimanere ai margini dei progetti, ai margini delle mete da inseguire. Questi <pezzi di storia> che costituiscono un patrimonio di bellezza devono poter assistere allo sviluppo della nostra città dall’alto della loro compostezza e dignità”.