fbpx

Messina: politico di primo piano sarebbe indagato per connivenze con mafia

dia_agente_antimafiaUn politico regionale di primo piano sarebbe indagato dalla Procura della Repubblica di Messina per contiguità con gli ambienti mafiosi barcellonesi. A rivelarlo il settimanale messinese Centonove. Il nome dell’uomo non è stato ancora rivelato e la notizia non è stata confermata. Secondo le indiscrezioni raccolte, il politico in questione avrebbe avuto stretti contatti con Maurizio Marchetta. Quest’ultimo, ex vicepresidente del Consiglio Comunale di Barcellona, è stato arrestato per aver fatto parte di un’organizzazione a delinquere finalizzata alle turbative d’asta. Dalle dichiarazioni di Marchetta, che qualche hanno fa ha deciso di collaborare con la Magistratura, è scattata l’operazione “Sistema”, che nel 2009 ha portato all’arresto dei boss D’Amico, Mazzagatti e Bisognano.