fbpx

Messina, incidente Zafferia: autopsia per il ragazzo deceduto, ancora in prognosi riservata l’altro

imagesÈ ancora ricoverato in Terapia Intensiva al Policlinico il 29enne di Calatabiano rimasto gravemente ferito nell’incidente avvenuto all’alba di lunedì a Messina, sulla tangenziale all’altezza di Zafferia. Sul corpo dell’amico, il 29enne Alessandro Mobilia, anch’egli di Calatabiano, è stata disposta l’autopsia.

Ancora incerte le cause dello schianto mortale. La Lancia Y, al volante della quale c’era il 29enne ferito, avrebbe forse imboccato una curva dell’autostrada a velocità troppo sostenuta, dove il limite invece è di 80 chilometri orari. Il giovane avrebbe perso il controllo del mezzo, che ha quindi sfondato il guardrail, ha fatto un volto di diversi metri, andandosi quindi a schiantare contro il muro di cinta di una comunità.

Oltre a porre sotto sequestro la vettura, il sostituto procuratore Antonio Carchietti sta indagando a 360° sulle cause dell’incidente. Ha infatti affidato ad un esperto l’ispezione della barriera di contenimento, affinché stabilisca se sia o meno a norma. Inoltre si attendono i risultati degli esami che appureranno se il conducente in quel momento fosse sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti.