fbpx

Messina, i provvedimenti della Giunta Municipale

palazzo zancaLa Giunta municipale, presieduta dal sindaco, Renato Accorinti, riunitasi ieri a palazzo Zanca, dopo avere esitato trentuno provvedimenti di natura legale, su proposta del dipartimento edilizia scolastica, ha deliberato l’assegnazione di fondi agli Istituti scolastici di pertinenza comunale. La misura del fondo verrà determinata ad inizio di anno scolastico ed assegnata ad ogni dirigente in misura percentuale rapportata alla consistenza degli edifici ed al numero delle aule gestite. Servirà per gli interventi di piccola manutenzione ordinaria delle strutture, con obbligo di rendiconto, per garantire una maggiore tempestività nell’esecuzione dei lavori più urgenti. L’esecutivo ha poi esitato il provvedimento di chiusura del plesso scolastico di Pezzolo, disponendo che l’immobile venga acquisito dal dipartimento demanio e patrimonio per una diversa utilizzazione e destinazione d’uso, vista la cessazione delle attività didattiche a causa dell’esiguo numero di alunni iscritti, come comunicato dalla Direzione Didattica S. Margherita. La Giunta ha poi deliberato la rimodulazione delle spese incidenti sulla determinazione del costo complessivo del servizio di refezione scolastica per l’anno 2013, ai sensi dell’art. 243 – comma 3 del T.U.E.L. e della modifica della delibera commissariale n. 246 del 21 marzo 2013, secondo il prospetto dal quale risulta una spesa totale per il servizio di 1 milione 235 mila 570 euro ed una previsione di entrata di 444 mila 805,20 euro pari al tasso di copertura del 36 per cento. In conformità agli impegni assunti per la partecipazione al bando, presentato all’assessorato regionale ai beni culturali, con il progetto per lo sviluppo di servizi culturali al territorio ed alla produzione artistica e artigianale che opera nel campo dell’arte e dell’architettura denominato “Le scalinate dell’arte 2° stralcio”, è stato inoltre autorizzato il sindaco a sottoscrivere l’atto costitutivo dell’Associazione Temporanea di Scopo, impegnando la somma di 1.800 euro per le spese di stipula dello stesso provvedimento. L’Esecutivo ha infine approvato l’atto di concessione di utilizzo del campo di calcio Giovanni Celeste, per la stagione sportiva 2013–2014, alla società SSD Città di Messina, per un periodo di 12 mesi, esclusivamente per finalità legate al campionato calcistico.