fbpx

Messina: Felice Calabrò torna sulla scena politica dopo oltre 90 giorni di silenzio

felice calabròDi Graziella Maccarrone– Torna a far parlare di sè dopo 90 giorni di assenza dalla scena politica messinese l’ex candidato a sindaco Felice Calabrò.

Durante la conferenza stampa indetta stamattina dal Pd ,nella Sala Consiglio di Palazzo Zanca su “opere pubbliche, stato della programmazione esistente, investimenti pubblico/privato” Calabrò ha rubato la scena con la sue dichiarazioni sui primi mesi di amministrazione Accorinti, affiancato da Paolo David, dal capogruppo di “Felice per Messina”, Giuseppe Santalco e dai consiglieri Claudio Cardile e Benedetto Vaccarino.

Calabrò ha esposto le sue opinioni su alcuni progetti, e la relativa eventuale perdita dei finanziamenti, che interessano il Comune come la realizzazione dei parcheggi Ex Gazometro, Gazzi Nord, La Farina, Torre Faro, Tirone  e Zaera Nord. Altri temi sui quali si è voluto soffermare sono la progettazione sospesa della ‘Stu Tirone’(società di trasformazione  urbana) e il complicato capitolo del risanamento.

Le sue, precisa, non vogliono essere delle critiche alla nuova amministrazione che in soli 90 giorni non poteva di certo fare dei miracoli e annuncia che, nelle prossime settimane,  il Pd avanzerà delle proposte concrete nei vari settori.

Inoltre sulla questione dei ricorsi al Tar di Catania, che potrebbero portarlo ad essere il nuovo sindaco della città, Calabrò risponde ai giornalisti che in tal caso “non farebbe un passo indietro, ma due avanti” per il bene di Messina.